Ballerani, “Più trasparenza: aprire tutti i giorni la Sala Rossa a comitati e associazioni”

sel-altaPERUGIA – Per Marco Ballerani,candidato di Sel al Consiglio Comunale di Perugia, è certamente vero che una delle più gravi mancanze della passata Giunta è stata quella di “attuare una politica distaccata dai cittadini”. Secondo Ballerani “l’ex Governo Cittadino è stato incapace di proporre un nuovo modello decisionale della politica soprattutto alla luce della cancellazione delle Circoscrizioni, che se pur depotenziate, rappresentavano un minimo collante tra il Palazzo e i cittadini.

Quello che fa stropicciare gli occhi – secondo il candidato di Sel – è che di partecipazione alle decisioni amministrative parla un movimento che balza quotidianamente alle cronache politiche per le espulsioni di chi la pensa diversamente dal capo. E cosa accadrebbe , se nel bel mezzo di un provvedimento partecipato – chiede Ballerani -, un cittadino ponesse questioni non in linea con le posizioni del movimento? Rischierebbe l’esilio o la cancellazione della residenza?

I fatti politici dimostrano che ai movimenti comandati da un padre padrone si risponde con la buona politica quella che negli ultimi anni ha contraddistinto Giunte come quelle di Milano e Cagliari capeggiate da Sel, dove la partecipazione è reale e non virtuale.

Bilancio partecipato, apertura della Sala Rossa del Comune tutti i giorni da parte della Giunta per accogliere associazioni, comitati, pro loco e semplici cittadini”. Secondo Ballerani l’unico modo per costruire dei processi partecipati per coinvolgere i cittadini nelle decisioni amministrative “è votare Sinistra Ecologia e Libertà, l’unica garanzia di trasparenza e partecipazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*