Asfaltatura per il Giro d’Italia, protesta di CasaPound

IMG-20140516-WA0000FOLIGNO – “Se passa il giro asfalti in fretta, amministrazione vattene, hai fatto cilecca!” è la frase riportata sullo striscione affisso dai militanti di CasaPound Italia Foligno, come protesta contro l’opera di asfaltatura delle strade messa in atto dall’amministrazione comunale in concomitanza del passaggio in città di una delle tappe del Giro D’Italia.

“Agli ‘asfalti elettorali’ siamo ormai abituati un po’ dappertutto, a quelli ‘ciclistici’ un po’ meno”, si legge in una nota di Saverio Andreani, responsabile di Cpi Foligno, che aggiunge: “Se da un lato le opere di asfaltatura del manto stradale che interesseranno via Cesare Battisti, viale Mezzetti, piazzale Unità d’Italia, viale Ottaviani, via Nazario Sauro, Porta Todi e via Bolletta, non possono che renderci felici viste le condizioni in cui versava, dall’altro lato ci fanno sentire come facenti parte di una colossale presa in giro. E’ da tempo che i cittadini sono alle prese con delle strade che definire ‘ammalorate’ è poca cosa, ma niente è stato mai fatto, o meglio, niente è stato mai fatto nella pratica, perché in teoria tutto sembrava già deciso e calcolato, ovvero far coincidere i lavori di posa del nuovo asfalto con le elezioni amministrative, ed in concomitanza del passaggio del Giro D’Italia. Un calcolo preciso, magari fatto anche in fretta e in furia per cogliere l’occasione; una macchina organizzativa che quando si tratta di far colpo sull’opinione pubblica funziona alla perfezione, un po’ meno quando si tratta della salvaguardia della sicurezza dei cittadini”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*