Alessandra Vezzosi: “L’Amministrazione di Perugia deve instaurare un circolo virtuoso”

ALESSANDRAvezzosiAlessandra Vezzosi, candidata del Partito democratico in consiglio comunale a Perugia, espone il suo programma elettorale con una serie di proposte che vanno dalla riqualificazione del centro alle start-up, passando per Università e interventi su tasse comunali.
“Vanno investite risorse -ha detto la Vezzosi – nella riqualificazione del centro sia mediante l’organizzazione di eventi e manifestazioni che lo rendano “vivo”, sia mediante l’introduzione di agevolazioni per mobilità o convenzioni con gli esercenti. Il centro è la vetrina della nostra città, ma deve esserne anche il fulcro, il cuore pulsante. Penso in questo caso ad un rifiorire di botteghe artigiane, di attività artistico-culturali, il tutto attraverso un concreto sostegno come amministrazione all’attività che molte associazioni di volontariato già svolgono. La mia proposta punta poi sulla ristrutturazione del mercato coperto come moderno luogo di commercializzazione delle nostre eccellenze.

“Ritengo necessario incentivare il livello occupazionale dei giovani – ha poi continuato la candidata – non solo investendo risorse su una loro formazione ed istruzione sempre più qualificata, ma anche mettendo loro a disposizione strutture comunali, locali che possano divenire sede di start-up innovative in settori ad alto contenuto tecnologico. L’Università rappresenta sicuramente un nodo focale nella formazione dei giovani. Ma è altrettanto vero che la stessa perde ogni anno iscrizioni. E’ vero che nel corso dell’ultimo decennio si sono perse circa 15.000 iscrizioni, ma è altrettanto vero che è cambiata l’organizzazione del mondo universitario nel suo complesso, con un forte ampliamento dell’offerta formativa attraverso l’apertura di nuove sedi distaccate. L’Amministrazione deve instaurare un circolo virtuoso che coinvolga le diverse realtà della città, dal settore turistico a quello della sicurezza, dal settore della formazione a quello prettamente logistico, per rendere veramente attrattiva la nostra città per tutti i futuri studenti, mantenendo sempre al centro dei nostri obiettivi la duplice vittoria nella candidatura di Perugia a capitale dei giovani e a capitale europea 2019”.

“Si deve poi intervenire sulla pressione fiscale – ha concluso la Vezzosi. Per le imprese occorre intervenire abbassando i costi fissi: penso all’ex Imu, ora TASI sugli immobili strumentali all’attività produttiva o agli ingenti costi energetici sostenuti in bolletta. L’idea potrebbe essere quella di premiare le imprese virtuose, perché tecnologicamente più avanzate nei settore energetici “alternativi”. Per tutte le famiglie occorre in primo luogo intervenire in termini di trasparenza sulle varie voci di costo attualmente presenti in bolletta. Occorre poi rendere socialmente più equa la tassazione introducendo dei correttivi”.

– See more at: http://www.umbriadomani.it/news/perugia-vezzosi-lamministrazione-instaurare-circolo-virtuoso-7477/#sthash.VcFoAeMg.dpuf

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*