Food e Jazz dal Vino 12 ottobre all’Hotel Giò Wine e Jazz Area |VIDEO

Food e Jazz dal Vino 12 ottobre all’Hotel Giò Wine e Jazz Area
Silvia Pierucci e la PBB

Food e Jazz dal Vino 12 ottobre all’Hotel Giò Wine e Jazz Area |VIDEO

Come ormai da tradizione l’Hotel Giò Wine e Jazz Area presenta la quinta edizione della rassegna Food & Jazz dal Vino. “Una rassegna ” dichiara Valeria Guarducci , titolare di Hotel Giò, “che si riconferma come punto di riferimento per gli appassionati di jazz , oltre che del buon bere e del buon mangiare .Una bella soddisfazione poter fare una sintesi delle trascorse edizioni con tre numeri , significativi : abbiamo ospitato 64 concerti ,coinvolto 143 artisti e abbiamo avuto la soddisfazione di essere stati scelti da 11 gruppi musicali che hanno presentato in anteprima i loro lavori sul nostro palco  “

“Siamostati sostenutiin questa avventura dagli sponsor e colgo quindi l’occasione per ringraziarli tutti: è anche  grazie a questo generoso sostegno che abbiamo potuto dare l’opportunità  ai nostri clienti  di ascoltare concerti di grande qualità , ma anche di gustare l’aperitivo con gli “Assaggi d’Arte” – la presentazione delle opere di pittori locali da parte di noti critici  – e di gustare le ricette sapientemente cucinate dal nostro Chef Roberto Bigarini.

Tra le novità, non poche , di questa stagione è la nuova Direzione Artistica che abbiamo affidato alla nostra Responsabile Marketing , Lavinia Pagnotta*. Lavinia ha un curriculum di tutto rispetto, conosce 4 lingue e ha studiato musica fin dalla adolescenza; si è avvicinata al jazz solo in questi ultimi 5 anni. In fase di programmazione artistica Lavinia si è comunque avvalsa della consulenza dell’Associazione Culturale Perugia Big Band* (curatrice della direzione artistica nelle precedenti edizioni) e del manager musicale Vincenzo La Gioia*.”

Lieta di proseguire proficuamente la sua collaborazione con Apice, quest’anno infatti la Perugia Big Band non potrà seguire da vicino l’organizzazione della kermesse in quanto impegnata in altri progetti artistici. L’orchestra avrà comunque l’onore e il piacere di esibirsi nella data conclusiva del festival insieme alla cantante e pianista Carolina Bubbico, in un inedito tributo ai grandi successi di Battisti e Mogol.

Siamo da sempre impegnati attivamente nella promozione della cultura musicale jazz in Umbria – afferma Mauro Radici per conto dell’Associazione Culturale Perugia Big Band – e desideriamo esprimere gratitudine al Gruppo Apice Hotels ed in particolare alla Signora Valeria Guarducci per aver fornito in questi anni la possibilità a molti artisti umbri e non solo di far conoscere la propria arte sul palco di Food&Jazz dal Vino.

Dopo una prima stagione test tenuta a battesimo da i solisti della Perugia Big Band, è emerso che la principale valenza artistica del progetto risiedeva proprio nel poter fungere da cassa armonica per le eccellenze musicali della Regione e non, che il pubblico ha via via conosciuto meglio insieme ad altrettante tipicità enogastronomiche.”

Si è lavorato congiuntamenteper promuovere in toto questo concept eanno dopo anno, questo è stato il messaggio cruciale. – prosegue Alberto Mommi della PBB – Nel tempo, F&JDV si è aperto ad altri linguaggi e forme espressive, affiancato da iniziative quali Un palco per me con gli allievi della Scuola La Maggiore 2016-2017; ma anche Assaggi d’Arte 2017-2018 e Bottiglie d’Autore 2019-2019, coordinate da Stefano Chiacchella.

La Perugia Big Band ha sempre tenuto a mente il fatto che F&JDV è e resterà un’occasione concreta per fare cultura musicale a Perugia – conclude Fabrizio Rapastella Quindi oltre al piacere di avervi partecipato direttamente (con un tributo a Frank Sinatra e ben due Concerti di Christmas Carols), non possiamo che avvertire empatia verso questa creatura ed auspicare vivamente che voli sempre più in alto!

Ho accolto con entusiasmo questa sfida” afferma Lavinia Pagnotta “ e come potete vedere dal programma allegato gli artisti coinvolti sono di spessore nazionale e internazionale .E’ per me un onore poter firmare questa quinta edizione che si prefigura essere di grande qualità , ma non dimentico mai che il nostro è un lavoro di squadra che vede coinvolti sia la Dott.ssa Guarducci che tutti i miei colleghi , dalle Direzioni – Paolo Fiandrini e Maria Giovanna Masetti-allo Staff del Ricevimento,di Sala e Cucina e del Centro Congressi

Quest’anno avremo 15 serate dal 12 ottobre al 28 marzo :  quando abbiamo iniziato a stilare il programma molti sabati erano già occupati per la presenza di congressi e gruppi ,  il  che non ci avrebbe permesso di dare la giusta attenzione a questi eventi ed è per questo che oltre ai 10 sabati con musica live e concerto finale, FOOD &JAZZ DAL VINO presenta FISH & JAZZ DJ SETcon 5 serate di  venerdi durante le quali , in tutto relax il DJ Goobee* farà ascoltare i più famosi brani Jazz , di quelli che hanno fatto la Storia di questo genere musicale .

FISH & JAZZ DJ SET sarà infatti  l’occasione  di ascoltare jazz in sottofondo durante la  cena , con una formula innovativa rispetto alle serate live : i clienti potranno arrivare  all’ora preferita ( ingresso al ristorante dalle 20 alle 22 ) e avranno la possibilità di degustare una cena a base di pesce fresco , anzi freschissimo , tant’è che dovranno fidarsi e affidarsi a Salvatore de Iaco che stilerà il menu degustazione solo in base a ciò che offrirà il mercato quel giorno : anche qui una novità , il menù sarà pubblicato solo il venerdì mattina “

Ho voluto introdurre i menu degustazione a base di pesce il venerdì sera dice Salvatore De Iaco Food & beverage di Ristorante Enoteca Giò arte e Vini ,” per inaugurare una nuova formula che permetta ai nostri clienti di trascorrere piacevoli serate  all’insegna della convivialità con un sottofondo musicale che il DJ Goobee selezionerà tra i vinili  della sua collezione “

Le serate di Food & Jazz dal Vino avranno la solita impostazione: durante l’aperitivo dalle 20,30 alle 21 si potranno godere i tradizionali “Assaggi d’Arte” con la possibilità di ammirare 10 opere dell’artista al quale è dedicata la serata, raccontate con un  breve intervento dai più famosi critici d’arte della nostra Regione .

Anche qui una novità, quest’anno la presenza femminile sarà maggioritaria rispetto al passato; saranno infatti protagoniste otto artiste su nove pittori coinvolti, e sono tutte particolarmente quotate e capaci

In questo progetto Stefano Chiacchella ha come sempre svolto il suo ruolo di Direttore Artistico; sarà l’unico uomo ad esporre le sue opere, il 14 dicembre e a lui va un caloroso ringraziamento per la consueta professionalità e disponibilità

Dopo Assaggi d’Arte viene servita la cena degustazione e per finire il Concerto Live

Di seguito il dettaglio delle serate.

Contatti per la stampa:

Lavinia Pagnotta
webmarketing@apicehotels.it
T 075 5731100

Lavinia Pagnotta

Lavinia Pagnotta ha conseguito la laurea in Mediazione Linguistica e Culturale all’Università per Stranieri di Siena, e si è avvicinata al mondo del turismo per le sue capacità linguistiche, appassionandosi ben presto anche al lato promozionale dell’azienda: si è quindi specializzata, negli anni, nello studio del marketing, conseguendo inoltre la qualifica di Tecnico di Web Marketing.

Lavinia è nata a Perugia ma cresciuta in Toscana, a Siena, dove in età adolescenziale si è avvicinata alla musica, in particolare al pianoforte, che ha studiato e suonato fino al suo ritorno in Umbria, nel 2007, quando è entrata a far parte della squadra Apicehotels. La musica è stata da sempre una sua passione, anche se al Jazz si è avvicinata solo da pochi anni: ecco perché, in questa sua primissima esperienza di Direzione Artistica, si avvale dei preziosi consigli della Perugia Big Band e di Vincenzo La Gioia.

Dj Goobee

Roberto Gubbiotti aka dj GOOBEE alias GatoNegro, muove i suoi primi passi da dj selezionando musica al Kandinsky pub nel 1995, dopo 2 anni si ritrova in consolle al Norman club (locale storico perugino) nella saletta mushroom!!! Dj GOOBEE è ancora oggi in piena attività, porta avanti il progetto GatoNegro il quale racchiude tutta la passione per il genere disco, latin, funk!

Vincenzo La Gioia.

1973, pugliese di origine e romano di adozione.
Sceneggiatore, autore, drammaturgo, giornalista e critico culturale, consulente musicale, direttore artistico, produttore esecutivo e altro. Formatosi con il Maestro Vincenzo Cerami attraverso un master biennale in “SCENEGGIATURA e scrittura creativa” presso l’università La Sapienza, collabora per quattro anni con Cerami in teatro. Successivamente esplora gli altri linguaggi del Cinema e della TV fiction partecipando a diverse serie e produzioni. Collabora con RAI e Mediaset come autore e consulente musicale. Cura dei progetti per la Filming Roma, società di produzione cinematografica. Si occupa di comunicazione e di promozione di eventi e format a carattere divulgativo e culturale in veste di ideatore, autore e realizzatore come “DECANTER: degustazioni musicali”, format di eno-gastronomia e musica jazz.
Profondo conoscitore di Musica, partecipa da anni alle più importanti kermesse musicali in Italia ed Europa. Di recente, collabora con diverse rassegne di jazz come il “Ciampino Jazz Festival”,8 “Jazz food and wine” a Perugia, la rassegna “Acustica” presso il consorzio produttori del Primitivo di Manduria in Puglia, il “Jey Jazz Club” a Roma e col più antico jazz club d’Italia, “l’AlexanderPlatz” sempre a Roma.
Crede fermamente che la Cultura, attraverso progetti sostenibili, possa costituire davvero una risorsa per il territorio ed una opportunità realmente spendibile nel mondo del lavoro.

PERUGIA BIG BAND

 La Perugia Big Band è l’Orchestra Jazz della Città nata nel 1973 e costituita Associazione Culturale nel 2013. Valorizza i giovani musicisti del territorio, diffonde la cultura musicale, partecipa a festival, crea progetti culturali, produce eventi pubblici e privati.

PBB è oggi composta da 20 musicisti di Umbria, Marche e Toscana diretti dal maestro Massimo Morganti; l’attuale presidente e direttore artistico Ferdinando “Nando” Roselletti è stato  cofondatore e bandleader dal 1986 al 2018.

In oltre 45 anni di storia e passione, con un vastissimo repertorio che ripropone il sound della swing era e quello delle grandi orchestre americane dagli anni ’60-’70-’80 fino ai giorni nostri, PBB ha collaborato fra gli altri con Paul Jeffrey, Tullio de Piscopo, Lalla Morini, Gabriele Mirabassi, Francesco Santucci, Andrea Tofanelli, Massimo Nunzi, Greta Panettieri, Alessandro Paternesi, Eleonora Bianchini, Ashley Locheed.

Ambasciatrice musicale dell’immagine della Città di Perugia e della Regione Umbria, ha all’attivo oltre 350 concerti nei festival e nei teatri d’Europa, 3 partecipazioni a Umbria Jazz (1974, 1983, 1987), 3 dischi, 2 DVD, numerose presenze TV in Italia e all’estero (1995 a Buona Domenica con Maurizio Costanzo su Canale 5, Piacere Rai Uno, ecc), un libro che ripercorre la storia della band con aneddoti e curiosità.

Nel 2013, l’incisione di un’esibizione live della Perugia BigBand è selezionata per aprire la raccolta “Gli Inizi” dedicata ad Umbria Jazz 40th anniversary, edita da L’Espresso e presentata da Stefano Bollani.

Nel 2014 l’orchestra pubblica il nuovo CD “The 40th Anniversary Concert” 1973-2013, registrato dal vivo al Teatro Brecht di Perugia.

Nel 2015 è prodotto il DVD “Christmas in Blue”, dal concerto di Natale con Daniele Mirabassi e la Bottega Corale della Banda degli Unisoni al Teatro Morlacchi di Perugia. Sempre del 2015 è il tributo “The Voice to swing”, pensato nei 100 anni della nascita di Frank Sinatra.

Dal 2015 l’Associazione Culturale Perugia Big Band organizza e cura la direzione artistica della rassegna “Food&Jazz dal Vino”all’HotelGiò di Perugia.

Nel 2016 viene prodotto il DVD “Stardust – live sotto le stelle” con Greta Panettieri alla Sala dei Notari, nel 2017 il DVD “A MerrySwingin’Grifo Christmas”.

Nel giugno 2017 per il cartellone “Summertime”, la PBB presenta alla Casa del Jazz di Roma un progetto musicologico di Massimo Nunzi sull’influenza del jazz orchestrale sulla tv e il cinema degli anni ’60.

Il 31 agosto 2017 la band si esibisce nel concerto inaugurale della maratona benefica “Il Jazz Italiano per le terre del sisma”, che vede protagonisti oltre 700 musicisti italiani a Scheggino, Camerino, Amatrice e l’Aquila.

Nel 2018 nasce “Jazzmenat work”, idea realizzata in collaborazione con il Teatro Franco Bicini, storico avamposto di peruginità con la Compagnia del Canguasto, che permette al pubblico di assistere gratuitamente ad una serie di prove aperte d’insieme della jazz orchestra cittadina.

Lo stesso anno, in occasione della XVI edizione del festival umbro Musica per i Borghi, la PBB porta in scena uno show dal sapore internazionale dedicato al grande compositore Burt Bacharach, affidando la voce alla jazz vocalist statunitense Ashley Locheed (collaborazioni e tour con Michael Bolton, EngelbertHumperdinck, Arturo Sandoval).

“Take the Jazz Train” è invece il mini-tour estivo che porta l’orchestra ad esibirsi fra Umbria e Marche, da Perugia a Montefalco, da Recanati a Torgiano.

Nel giugno 2019 la Big Band esegue il “Sacred Concert” di Duke Ellington nella Basilica di San Nicola di Tolentino con il Coro Polifonico Città di Tolentino e i Coristi a Priori. Avvia quindi il progetto “Qua e là per l’Umbria con Duke Ellington”, debuttando al Teatro Piccolo di Montecastello di Vibio.


  • PROGRAMMA
  • 12 ottobre
  • URIBE
  • Manuel Magrini – pianoforte
  • Roberto Gatti – percussioni
  • Assaggi d’Arte: ChigusaKuraishi critico Andrea Baffoni

  • 16 novembre
  • Benito Gonzalez Trio
    “Passion, Reverence, Transcendence, The music of McCoy Tyner”
    Benito Gonzalez: piano
    Daniele Sorrentino: contrabbasso
    Alessandro D’Anna: batteria
  • Assaggi d’Arte: Stefania Rosichetti critico Giovanni Zavarella

  • 14 dicembre
  • Riccardo Arrighini& Andrea Tofanelli
  • “OperiAmO”
    Riccardo Arrighini – piano
    Andrea Tofanelli – tromba
    Assaggi d’Arte (logo): Stefano Chiacchella critico Viviana Erminia Tessitore
  • Euro 35,00
  • Assaggi d’Arte: Stefano Chiacchella critico Viviana Erminia Tessitore

  • 21dicembre
  • Sticky Bones “Goofer Dust Swing”
  • Mama Ines – voce, kazoo
  • Emiliano Federici – pianoforte
  • FloriandoAndolfo – chitarra, banjo
  • Maurizio Capuano – contrabbasso, tuba
  • Francesco Marsigliese – cornetta
  • Assaggi d’Arte: Monia Romanelli critico Guido Buffoni

  • 11 gennaio
  • KRIS ADAMS 4tet
  • Kris Adams – voce
  • Massimo Morganti – trombone
  • Angelo Lazzeri – chitarra
  • Francesco Poeti – basso elettrico
  • Assaggi d’Arte: Laura Alunni critico Claudia Spulcia

  • 18 gennaio
  • Riccardo Arrighini& Javier Girotto
  • “Dialogues”
  • Riccardo Arrighini – piano
    Javier Edgardo Girotto – sax
  • Assaggi d’ Arte: Michela Peccini critico Andrea Baffoni

  • 14febbraio
  • RICCARDO CATRIA 5tet & strings “In love with Roy Hargrove”
  • Riccardo Catria – tromba e flicorno
  • Andrea Sabbiniani – sax tenore
  • Destito Nicodemo – pianoforte
  • Ludovico Carmenati – contrabbasso
  • Alessandro Nitti – drums
  • Assaggi d’Arte: Carla medici critico Stefano Chiacchella

  • 29 febbraio
  • ALBERTO MOMMI 4tet “H2Bg”
  • Alberto Mommi – sax alto-soprano
  • Manuel Magrini – pianoforte
  • Pietro Paris – contrabbasso
  • Lorenzo Brilli – drums
  • Assaggi d’Arte: Arnhild Kart critico Rita Castigli

  • 14 marzo
  • BLOOM JAZZ QUINTET
  • Giacomo Uncini – tromba
  • Marco Postacchini – sax tenore
  • Emanuele Evangelista – pianoforte
  • GianludovicoCarmenati – contrabbasso
  • Massimo Manzi – drums
  • Assaggi d’Arte: Donatella Marinucci critico Marco Bastianelli

  • 28 marzo
  • CAROLINA BUBBICO & PERUGIA BIG BAND
  • Dir. Massimo Morganti
  • SPECIAL EVENT – INGRESSO EURO …. – CONCERTO E BRINDISI
  • Il 30% del ricavato sarà devoluto in beneficenza a A.I.L.D. e ASS. VIVA
  • Assaggi d’Arte mostra collettiva con le opere di tutti gli artisti

  • NOVITA 2020
  • Il venerdì….. PESCE!
  • Cene degustazione con sottofondo musicale mixed by DJ Goobee

  • 24 Gennaio
  • 7  febbraio
  • 21 Febbraio
  • 6 Marzo
  • 20 Marzo

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 + 24 =