Raphael Gualazzi ha inaugurato il 54° Festival delle Nazioni 📸 🔴 Foto video

un concerto attesissimo che si è svolto all’aperto, nella suggestiva piazza delle Tabacchine

Raphael Gualazzi ha inaugurato il 54° Festival delle Nazioni 📸 🔴

Il 54° Festival delle Nazioni si è aperto con l’eccezionale talento di Raphael Gualazzi, con un concerto attesissimo che si è svolto all’aperto, nella suggestiva piazza delle Tabacchine di Città di Castello, venerdì 20 agosto 2021 alle ore 21.00. Il cantautore, compositore, musicista e produttore, protagonista di un successo discografico digitale di caratura internazionale, si è esibito in trio con Gianluca Nanni alla batteria e Roberto Bartoli al contrabbasso, e ha proposto un viaggio sonoro tra stride piano, jazz, blues e fusion che ripercorreràle tappe più importanti della sua carriera: la scaletta del concerto proponendo brani dal suo repertorio più amato, ma anche standard soul internazionali reinterpretati in modo del tutto originale dell’artista marchigiano.

Classe 1981, Raphael Gualazzi è uno dei grandi talenti della musica italiana all’estero. Dal trionfo in Francia di Reality and Fantasy (in vetta all’airplay e alle classifiche digitali) alla consacrazione all’Eurovision Song Contest dove espugnò il secondo posto, non ha smesso di essere apprezzato dal pubblico di tutto il mondo, con importanti tour in Europa ma anche in Canada e in Giappone (dove nel 2018 ha pubblicato Best of, una raccolta di successi). Cantautore, compositore, arrangiatore, musicista e produttore, dopo gli studi classici al Conservatorio ha sempre sperimentato diversi generi musicali, dando vita a uno stile personalissimo, tra stride piano, jazz, blues e fusion. Con cinque album all’attivo (Love Outside the Window del 2005, Reality and Fantasy del 2011, Happy Mistake del 2013, Love Life Peace del 2016, Ho un piano del 2020) e tre EP in Italia (sempre con la Sugar), ha pubblicato in tutto il mondo. Nel 2020 ha partecipato al Festival di Sanremo con il brano Carioca, che ha anticipato l’uscita del suo ultimo albumHo un piano. Ha composto anche per la tv e per il cinema.

L’accesso in piazza delle Tabacchine è stato garantito dalle 19.45 alle 20.45. Per consentire la registrazione degli accessi e  l’eventuale ritiro dei biglietti era stato predisposto un unico ingresso da viale Leopoldo Franchetti, entrata Giardino dei Frontoni su via Oberdan.

L’accesso al concerto è stato consentito esclusivamente alle persone munite di Green Pass. La certificazione doveva attestare di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti la data dell’evento oppure di essere guariti da COVID-19 nei 6 mesi precedenti. I biglietti per il concerto (biglietto unico € 10,00) erano in vendita nella biglietteria di Città di Castello aperta dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*