Quarto Week-end di “Ameria Festival”, cinque voci e un pianoforte

Quarto Week-end di “Ameria Festival”, cinque voci e un pianoforte

Quarto Week-end di “Ameria Festival”, cinque voci e un pianoforte

Giro di boa per la IX edizione di “Ameria Festival” che riporta sul proscenio dell’antico Teatro Sociale di Amelia l’opera e la prosa.

Cinque voci e un pianoforte per raccontare il repertorio lirico

Venerdì 15 ottobre è in cartellone il “Gran Galà operistico”, affidato a un cast di voci soliste. Si tratta di cinque fra i giovani vincitori del Concorso lirico internazionale “Ottavio Ziino”, già attivi in molti teatri d’opera italiani e stranieri. I due soprani (Sabrina Sanza e Clarissa Costanzo), il mezzosoprano (Karina Demurova), il tenore (Paride Cataldo) e il baritono (Ihor Voievodin) sono stati selezionati da una giuria, presieduta da Dominique Meyer, soprintendente del Teatro alla Scala e composta dai direttori artistici dei principali teatri europei, tra oltre seicento candidati provenienti da tutto il mondo. Arie, duetti e quartetti estrapolati dall’immenso repertorio lirico e accompagnati al pianoforte dal maestro Fabio Centanni.

Sabato di prosa con lo “Spirito Allegro” di Noel Coward

Primo dei due spettacoli di prosa nel cartellone della IX edizione del Festival, andrà in scena sabato 16 ottobre la pièce “Spirito Allegro”, capolavoro di Noel Coward, che conta migliaia di repliche in tutto il mondo. La storia, esilarante, narra le vicende di uno scrittore, vedovo di due mogli, che sogna di avere riconquistato la sua libertà, ma incappa in una seduta spiritica che lo rimetterà in contatto con le due consorti, tornate per prendersi, da spiriti, la loro rivincita. Lo spettacolo sarà messo in scena dalla compagnia “La Sorgente” per la regia di Luigi Di Majo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*