Villa Umbra, approvati Piano strategico 2021-23, bilanci e comitato scientifico 🔴

Villa Umbra, approvati Piano strategico 2021-23, bilanci e comitato scientifico 🔴

Alta formazione, conti in ordine e sviluppo digitale sono i driver di valore del Consorzio Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, presieduto dalla Governatrice regionale Donatella Tesei e amministrato dall’avvocato Marco Magarini Montenero, condivisi dall’Assemblea dei Soci, riunita stamani a Villa Umbra per l’approvazione dei documenti contabili e per la nomina del comitato scientifico.

Approvato all’unanimità il bilancio consuntivo, chiuso al 31 dicembre 2020 con un risultato positivo nonostante la grave crisi pandemica e in linea con il risultato del 2019.  Approvato anche il bilancio di previsione triennale 2021-23. I documenti contabili sono stati approvati dagli Enti Consorziati, rappresentati da Regione Umbria, Provincia di Perugia, Provincia di Terni, Comune di Perugia, Comune di Terni, Università degli Studi di Perugia, Università per Stranieri di Perugia, CAL Umbria, Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria-Marche, ARPA Umbria, ADISU, Agenzia Forestale Regionale.

“Nonostante il complesso scenario 2020 fortemente condizionato dalla pandemia – commenta l’Amministratore Unico Marco Magarini Montenero – Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica ha aumentato, in modo esponenziale, le ore di formazione a distanza, registrando un incremento di partecipanti da tutta Italia, in particolare da Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Sicilia, distinguendosi a livello nazionale nel settore della formazione rivolta alla PA, sempre più orientato alla digitalizzazione. Ha garantito servizi formativi ed informativi di qualità, incaricando 600 docenti e riducendo i costi dei loro incarichi di circa il 20%. Ha stipulato oltre cento convenzioni con Enti Pubblici, di cui molte fuori regione, per favorire la partecipazione del personale. Ha contenuto i costi generali e di funzionamento di circa il 15%”.

Forte dei risultati raggiunti, per consolidare ulteriormente il proprio ruolo nazionale e per attuare il piano strategico 2021-2023, caratterizzato da innovazione del programma formativo, digitalizzazione dei processi, formazione a distanza come modalità prevalente, progettazione e informazione europea grazie alle competenze del Seu Servizio Europa incorporate nel 2021, la Scuola avrà da oggi al proprio fianco per tre anni un Comitato scientifico, nominato dall’Assemblea dei Soci in attuazione dell’articolo 5 della Legge istitutiva regionale 24 del 2008.

Il neo Comitato scientifico, cui spetterà la programmazione didattica e scientifica delle attività svolte dal Consorzio, è composto da: Anna Corrado, Magistrato presso il T.A.R. della Campania, tra gli esperti giuridici nel Comitato consultivo presso il Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale; Francesco Duranti, Professore  associato  di  Diritto  pubblico  comparato  dell’Università per  Stranieri  di Perugia; Stefano Giubboni, Professore ordinario di Diritto del lavoro presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Perugia; Maurizio Leo, Professore ordinario di diritto Tributario presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione della Presidenza del Consiglio dei ministri, Componente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa; Niccolò Persiani, Professore ordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Firenze e Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle professioni sanitarie, tecniche e diagnostiche dell’Università di Firenze, sede Empoli; Andrea Soldani, esperto di comunicazione e crossmedialità, regista e autore per radio e televisione. Componente di diritto del Comitato scientifico, in qualità di Amministratore Unico della Scuola, Marco Magarini Montenero, nonché Amministratore Unico del Seu Servizio Europa.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*