San Bevignate e Monteluce, tutto tace ma la città deve sapere!

Caso San Bevignate di Perugia, Tar accoglie ricorso Adisu
San Bevignate
San Bevignate
San Bevignate
da Urbano Barelli
Visto il silenzio degli enti interessati e le preoccupazioni di gran parte della città, è bene che sia l’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici a fare chiarezza sulle molte ombre e incertezze delle due operazioni immobiliari.
Il perdurante silenzio della Giunta Regionale dopo la diffida ad intervenire sull’appalto di San Bevignate e il silenzio del Comune di Perugia sulla Nuova Monteluce costituiscono una grave segnale per il destino di un pezzo importante della nostra città.
Lo sviluppo urbanistico ed edilizio della zona di Monteluce, la futura gestione del trasporto pubblico con l’ipotesi della seconda linea del minimetrò e le pesanti ricadute ambientali ed economiche impongono di fare chiarezza.
Nel corso della conferenza stampa verranno illustrati i motivi di ricorso all’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici sia per la vicenda di San Bevignate che per quella della Nuova Monteluce.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*