PERUGIA, SUAPE, VILLA UMBRA WORKSHOP SU ATTIVAZIONE SPORTELLI A LIVELLO NAZIONALE

Villa Umbra Workshop
Villa Umbra Workshop
Villa Umbra Workshop

(umbriajournal.com) PERUGIA – Ha avuto come obiettivo quello di fare il punto sull’attuazione e digitalizzazione degli Sportelli Unici a livello nazionale ed avviare un confronto tra il percorso attivato dalla Regione Umbria e le principali soluzioni normative ed organizzative in materia, il workshop dal titolo “L’attivazione degli Sportelli unici per le attività produttive e l’edilizia, esperienze nazionali a confronto”, tenuto questa mattina a Perugia, sede della Scuola di amministrazione pubblica di Villa Umbra.

“La crisi economica ed occupazionale che caratterizza questi tempi ed ha investito il paese, richiede alla pubblica amministrazione di rispondere al meglio alle esigenze delle imprese e dei cittadini con un’azione di semplificazione delle regole e delle procedure e, di conseguenza con la digitalizzazione dei procedimenti – ha spiegato l’assessore regionale all’Innovazione, ai sistemi informativi e alle Riforme, Fabio Paparelli – L’attivazione del ‘Suape‘ rientra tra gli obiettivi prioritari dei Comuni in quanto rappresenta l’esperienza preliminare e di avvio alla successiva digitalizzazione di tutti i procedimenti e servizi erogati dalla Pubblica amministrazione”.

L’assessore Paparelli ha evidenziato che “la Regione Umbria ha stanziato importanti risorse e definito un articolato programma di interventi in materia, avviando un processo condiviso con gli enti locali, Anci Umbria e tutti i soggetti pubblici coinvolti”. Il workshop ha rappresentato rappresenta un’utile occasione per approfondire vari aspetti legati all’attivazione degli sportelli unici, sia in forma singola che associata, nelle varie realtà regionali.

All’appuntamento hanno partecipa gli amministratori e i responsabili comunali del “Suape” o dei servizi coinvolti nello Sportello Unico per le attività produttive, il commercio e l’edilizia e i responsabili dei Sistemi informativi, nonché i dirigenti e i funzionari regionali che operano nei settori legati al “Suape”, i dirigenti e i funzionari degli “enti terzi” coinvolti nel procedimento come le aziende sanitarie, l’Arpa, le sopraintendenze ai beni artistici, paesaggistici, architettonici i Vigili del Fuoco.

In apertura dell’incontro sono intervenuti Veruska Subici, per la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Anna Lisa Doria, coordinatrice dell’Area organizzazione delle risorse umane, innovazione tecnologica e autonomie locali della Regione Umbria e Danilo Cosimetti dell’ANCI Umbria. Il professore Antonio Donato Limone della Sapienza di Roma, ha trattato il tema della semplificazione amministrazione digitale e trasformazione organizzativa. Inotre si è tenuta una tavola rotonda sul tema “Esperienze nazionali di Sportelli Unici a confronto” moderata da Stefano Paggetti del Consorzio SIR Umbria. Intervengono Marco Mondini dell’ Unione Bassa Romagna, Lorenzo Bandelli del Comune di Trieste, Lorenzo Nesi dell’Unione dei Comuni Circondario dell’ Empolese Valdelsa, Antonio Gentili del Comune di Assisi.

[slideshow_deploy id=’81348′]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*