Marsciano, inaugurati i nuovi spazi della Scuola d’Infanzia Rodari

 

Il taglio del nastro alla scuola G. Rodari di Marsciano
Il taglio del nastro alla scuola G. Rodari di Marsciano

(umbriajournal.com) MARSCIANO“Oltre tre milioni e mezzo investiti dall’Amministrazione comunale, in questa consiliatura, per l’edilizia scolastica”. Con queste parole il Sindaco Alfio Todini ha voluto sottolineare il grande impegno del Comune di Marsciano verso la scuola in occasione dell’inaugurazione dell’ampliamento della scuola d’Infanzia G. Rodari del capoluogo nel pomeriggio di sabato 21 settembre. “Si tratta di un livello di investimento – ha affermato il Sindaco – molto significativo che è sempre più difficile, per una amministrazione raggiungere in tempi di crisi come questo. È allora necessario trovare forme di finanziamento alternative all’indebitamento e questo è quello che abbiamo fatto anche per il reperimento dei fondi necessari a realizzare l’intervento sul plesso Rodari. I 400mila euro investiti provengono, infatti, dalla somma incassata dal Comune per l’affidamento della gestione della farmacia comunale. La scuola è e deve essere per questa comunità un obiettivo strategico e parte di questo obiettivo è il garantire a insegnati e studenti spazi e strutture adeguate al loro lavoro e percorso formativo”. 
La nuova struttura, realizzata dalla società Sea spa di Marsciano, ha una superficie di 250 metri quadrati ed ospita una sezione della scuola d’Infanzia e una nuova zona refettorio.
All’inaugurazione hanno preso parte molti genitori accompagnati dai bambini. La cerimonia si è aperta con il canto dell’Inno di Mameli da parte di un gruppo di bambini della scuola d’Infanzia cui sono seguiti gli interventi dell’Assessore alle Politiche scolastiche Luigi Anniboletti e del Sindaco Alfio Todini. Assente, a causa di un infortunio, la dirigente scolastica del Primo circolo didattico Stefania Finauro, la quale ha comunque mandato un messaggio nel quale ringrazia l’Amministrazione comunale per l’attenzione verso la scuola e quindi verso le nuove generazioni e il corpo docente che garantisce una offerta formativa di qualità. “Con questo intervento, che ci ha consentito di riunire le 5 sezioni dell’infanzia – aggiunge nel suo messaggio la dirigente –  la scuola Rodari ha tutte le carte in regola per diventare il fiore all’occhiello delle scuole d’infanzia marscianesi, con spazi ampi e luminosi, un refettorio funzionale e un personale docente stabile e qualificato”. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*