Commercio, 2 milioni da Regione per rilancio centri storici

perugia_arco_etruscoVerranno illustrati agli operatori del settore lunedì 19 maggio a Perugia presso il Centro Servizi “Galeazzo Alessi” di via Mazzini, e martedì 20 a Terni nel Salone d’Onore di Palazzo Gazzoli, gli obiettivi e i progetti di uno specifico bando con cui la Regione Umbria stanzia circa 2 milioni di euro per il rilancio del centro storico di Perugia e Terni e delle imprese commerciali che vi operano.

Gli appuntamenti, che si terranno alle ore 10 quello di Perugia e alle 21 quello di Terni, sono organizzati dalle associazioni di categoria del commercio per dare seguito alle attività di ascolto e collaborazione previste dal protocollo d’intesa finalizzato alla creazione dei centri commerciali naturali, promosso dall’Assessorato regionale al commercio e recentemente sottoscritto insieme alle stesse associazioni (Confcommercio, Confersecenti e LegaCoop) e ai rappresentanti dei Comuni di Perugia e Terni. Ai due prossimi appuntamenti, in cui interverrà il rappresentante dell’Assessorato al Commercio e ai Centri storici, sono stati invitati tutti gli operatori economici e commerciali dei rispettivi centri storici.

Le risorse disponibili, equamente divise tra i due capoluoghi, saranno destinati ad investimenti di tipo innovativo delle imprese commerciali aderenti e a progetti e azioni d’insieme del centro commerciale naturale, attinenti all’innovazione e al concetto di “smart city”, quali “wifi free”, sicurezza, e-commerce, marketing territoriale, migliore fruizione dei servizi commerciali.

Per l’ottimale gestione del bando e degli interventi che grazie al finanziamento regionale, a valere sulle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione (in sigla Fsc) si potranno mettere in campo, istituzioni e associazioni d’impresa hanno sottoscritto il protocollo d’intesa che è alla base della successiva fase di collaborazione operativa per la concreta creazione dei centri commerciali naturali. L’obiettivo della Regione, come rileva il rappresentante regionale, è far sì che il centro commerciale naturale rappresenti un’opportunità vera e stabile di rilancio innovativo dei nostri centri storici in grado di veicolarne un’immagine nuova, unica e forte, ricca di attrattive, insieme a un’organizzazione tra pubblico e privato capace di proporsi a residenti, visitatori e turisti con un’offerta commerciale e servizi di qualità, eventi culturali e iniziative attraenti, promossi in spazi urbani dotati di valore storico e architettonico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*