Aula approva il rendiconto generale della Regione per il 2020

Umbria, Premio cartografia geo-tematica alla Regione

Aula approva il rendiconto generale della Regione per il 2020

L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato, con 12 voti favorevoli della maggioranza e 8 contrari dell’opposizione, il Rendiconto generale della Regione per il 2020. Respinto un ordine del giorno firmato da tutti i consiglieri di minoranza. SCHEDA Il RENDICONTO GENERALE, predisposto sulla base dei risultati dell’intera attività amministrativa realizzata nell’anno, rappresenta l’ultimo atto del processo iniziato in sede di programmazione.


Fonte: Notiziario Regione Umbria News


Le ENTRATE alla chiusura dell’esercizio 2020 ammontano a 3 miliardi di euro, di cui 2,6 riscosse. Il resto sono residui attivi. Le SPESE impegnate alla chiusura dell’esercizio 2020 sono di 3 miliardi di euro, di cui 2,6 miliardi pagati e il restante di residui passivi.

  • Residui attivi

I RESIDUI attivi 2020 provenienti da esercizi precedenti sono di 1,363 miliardi di euro. Al termine dell’esercizio 2020 tali residui ammontano a 1,352 miliardi. I residui passivi da riportare all’esercizio 2021 sono di circa 1,3 miliardi di euro, di cui 738 milioni per l’estinzione delle anticipazioni per il finanziamento del Servizio sanitario nazionale non ancora saldato dallo Stato.

Le RISULTANZE POSITIVE della gestione finanziaria dell’esercizio 2020, oltre a consentire i necessari accantonamenti, hanno reso possibile finanziare integralmente con risorse proprie gli interventi 2020 tramite l’autorizzazione alla contrazione del mutuo, oltre a determinare la riduzione per 7,5 milioni di euro dell’indebitamento dell’Amministrazione che da 63 milioni del 2019 scende nel 2020 a 55,5 milioni. L’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti 2020 è pari a -22 giorni, migliorativo rispetto a quello del 2019 pari a -18,47. Anche per il 2020 la Regione ha rispettato le regole ed i vincoli del PAREGGIO DI BILANCIO, certificando il rispetto del saldo positivo come contributo alle manovre di finanza pubblica per il 2020.

  • Investimenti

Nel 2020 la Regione ha certificato di aver raggiunto l’obiettivo degli INVESTIMENTI previsti dall’accordo Stato-Regioni del 2018, pari a 17,8 milioni di euro. La Regione ha anche conseguito nel 2020 un SALDO POSITIVO in termini di cassa (riscossioni e pagamenti). Un risultato che consente alla Regione di concorrere all’assegnazione delle eventuali risorse per investimenti, derivanti dalle sanzioni economiche a carico degli enti inadempienti il pareggio di bilancio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*