PERUGIA, ALLEGRINI PRESENTA “20 MARZO 1428: PROCESSO STREGA MATTEUCCIA DI RIPABIANCA”

Strega Matteuccia
Strega Matteuccia
Strega Matteuccia

(umbriajournal.com) PERUGIA – Lunedì 25 novembre, ore 17 presso la Sala dei Notari, Sandro Allegrini presenta “20 Marzo 1428: Processo Alla Strega Matteuccia Di Ripabianca”.  Un evento culturale presentato in chiave di spettacolo, un processo ricostruito sulla base degli atti, pubblicati da Domenico Mammoli nel 1983.

Una donna del popolo, Matteuccia di Francesco, accusata di stregoneria, rea confessa, viene condannata e messa a morte, sulla base di 30 capi d’imputazione, riuniti sotto il vincolo della continuazione. Giudicata sulla Piazza di Todi dal “Tribunale dei Malefici”, è condannata al rogo per ordine del capitano del popolo Lorenzo De Surdis, conservatore della pace di Todi e del suo distretto. Il notaio rogante per la trascrizione e l’esecuzione della sentenza fu Novello Scuderij da Vassano, in funzione di cancelliere.

Sfileranno una serie di attori-testimoni, con interventi fedelmente ricostruiti (e scritti da Sandro Allegrini) sulla base degli atti. Fra’ Giacomo Paris (vero frate cappuccino) sarà nel ruolo di un frate che ha vanamente tentato esorcismi su Matteuccia, irriducibile schiava di Satana. Valentina Chiatti darà voce alle ragioni di una donna tradita che chiede di recuperare l’amore del suo uomo.

Leandro Corbucci vestirà i panni di un soldato di Braccio; Monica Arlotta sarà l’amante trascurata da un presbitero e desiderosa di riconquistarlo; Nando Piselli racconterà malefici, fatture e controfatture di Matteuccia; Fausta Bennati impersonerà una donna che loda la strega per un riuscito recupero dell’amore del marito, traditore e manesco; Gian Franco Zampetti interpreterà un “vilano”, la cui figlia chiede rimedi per non rimanere incinta; Mariella Chiarini racconterà il maleficio della candela per tener separati due amanti; Franco Piazzoli sarà un gentiluomo che riferisce di aver visto Matteuccia trasformarsi in gatta nera e recarsi al sabba sotto il noce di Benevento.

Il magistrato Giuliano Mignini sosterrà le ragioni dell’accusa, producendo una serie di capi d’imputazione. L’avvocato Giampiero Mirabassi svolgerà una difesa arguta e sorniona. Il magistrato Alberto Bellocchi ricoprirà la funzione di presidente del tribunale speciale dell’Accademia del Dónca, nel cui nome emetterà la sentenza.

Sandro Allegrini, nelle vesti di cancelliere, cercherà di mettere ordine nel bailamme della ricostruzione. Matteuccia sarà interpretata dall’attrice e cantante Floriana La Rocca, che ha preparato un’appassionata autodifesa puntando i riflettori sulla condizione della donna di ieri e di oggi.

Commenta per primo

Rispondi