Cinzia Gasperoni vince showcooking di Confagricoltura Donna Umbria

Marina Di Muzio, presidente di Confagricoltura Donna

(umbriajournal.com) by Avi News TERNI – È stata la chef Cinzia Gasperoni di Terni, tanto per la giuria di esperti che per quella popolare, la vincitrice di ‘Con il cuore nel piatto’, primo showcooking organizzato da Confagricoltura Donna Umbria. L’evento, patrocinato dal Rotary club di Terni Distretto 2090, è andato in scena a palazzo Possenti Castelli di Terni, martedì 20 gennaio. Oltre duecento le persone in sala che hanno assistito alla sfida culinaria tutta al femminile in cui la vincitrice si è misurata con Barbara Mengoni di Spoleto e Laura Colaiacovo di Perugia. Le tre si sono misurate a suon di rivisitazioni di ricette della cucina regionale, utilizzando prodotti enogastronomici di aziende aderenti a Confagricoltura. Grande apprezzamento da parte dei presenti è stato espresso per il piatto della Colaiacovo, chef de La casa delle cuoche, chiamato ‘Umbria: cuore verde d’Italia’ che ha proposto tortelli ripieni con ricotta semistagionata e tartufo bianco di Gubbio su crema di mandorle e scaglie di tartufo. Doppio il giudizio a cui è stato sottoposto il lavoro delle cuoche. Quello di una giuria tecnica, composta da delegati dell’Accademia della cucina italiana ed esperti, che ha permesso alla prescelta di guadagnarsi la partecipazione a un evento di Expo 2015. Quello popolare che le è valso un attestato di stima.

La serata, animata dalla comicità di Francesca Reggiani e Mattia Sbragia,  ha visto la presenza, tra gli altri, di Marina Di Muzio e Alessandra Oddi Baglioni, rispettivamente presidenti nazionale e umbro di Confagricoltura Donna. “Abbiamo sposato con piacere questa iniziativa – ha spiegato Oddi Baglioni -, l’Umbria è molto piccola ma siamo felici di essere i primi a fare questa esperienza di shocooking. I nostri prodotti sono tra i migliori d’Italia, abbiamo, inoltre, grandi scuole di chef, ci fa piacere coniugare tutto questo per creare attrattiva verso Expo”. “Il tema dell’evento – ha detto Di Muzio – è stato Expo nutrire il pianeta energia per la vita, sicuramente con una declinazione tutta al femminile che vede le donne protagoniste sia come nutrici che come produttrici di cibo. Ed è in questo ruolo che Confagricoltura Donna vuole dare il suo meglio, valorizzare le imprese condotte al femminile, un terzo di quelle agricole italiane, affinché sia conosciuto ciò che la donna fa nel settore, per l’ambiente e per il territorio. L’Expo sarà la grande vetrina dove potremo finalmente dimostrare al mondo quello che sappiamo fare”. Appuntamento di rilievo mondiale a cui l’associazione di categoria si sta da tempo preparando con un cartellone, ‘Expo… anch’io’, di cui è stato tappa l’evento ternano e illustato da Pina Romano. “Il progetto di Confagricoltura – ha detto Romano – vuole essere coinvolgente per gli agricoltori nostri soci e non solo. Expo è una grande occasione che le donne hanno colto immediatamente, anche partecipando attivamente a questo progetto nella fase di avvicinamento, così come faranno durante l’evento. ‘Expo… anch’io’, infatti, proseguirà dentro l’esposizione universale, con eventi anche in una location dedicata. Per le donne, poi, avremo un’occasione speciale in Confagricoltura, a palazzo della Valle, a Roma, dove organizzeremo una mostra fotografica con al cento la figura femminile, impegnata in diverse attività. Sarà un’occasione per dimostrare al mondo cosa le donne sono riuscite a fare nella propria vita con grandi storie di successo”.

 

Carla Adamo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*