Spoleto, Banca Popolare, le maximulte di Bankitalia ai vecchi vertici dell’istituto

banca_popolareSPOLETO – Sono quasi un milione e mezzo di euro di sanzioni inflitte da Palazzo Koch ad ex amministratori e dirigenti della Banca Popolare di Spoleto. Il provvedimento è firmato dal governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. Stiamo parlando delle sanzioni pesanti quelle pubblicate sul sito dell’istituto e che ora sono diventate pubbliche. Diverse sono le irregolarità. Tra queste emergono: Sub 1) carenze nel governo e controllo dei rischi aziendali da parte dei componenti del cda. Sub 2) carenze nel governo e nel controllo dei rischi aziendali da parte dell’ex direttore generale. Sub 3) Carenze nei controlli da parte del collegio sindacale. Sub 4) Mancato rispetto del requisito patrimoniale minimo complessivo da parte dei componenti i disciolti cda, collegio sindacale e direttore generale. Sub 5) Carenze nel processo del credito da parte dei componenti del cda e del direttore generale. Le sanzioni dunque sono a carico di Componenti ed ex componenti il disciolto consiglio di amministrazione, dell’ex Direttore generale, Componenti del disciolto Collegio sindacale. Inoltre, con un altro provvedimento, la Banca Popolare di Spoleto, in amministrazione straordinaria, nella persona del legale rappresentante pro-tempore, è stata sanzionata di 41mila e 500 euro per carenze nell’organizzazione e nei controlli nel settore dell’antiriciclaggio e nelle modalità di tenuta dell’Aui da parte dell’azienda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*