Sgl Carbon incontro Ministero, Regione: “Riconvocare le parti”

Elettrocarbonium, vergognoso al Mise, Monachino e Petrucci assenti. Presenti Catiuscia Marini e l'assessore Fabio Paparelli

SGL-CARBON(umbriajournal.com) PERUGIA – Le notizie pervenute dall’incontro tra i liquidatori della SGL Carbon e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali territoriali e della RSU,  successivo a quello in cui è stato firmato il verbale di accordo sulla vicenda SGL Carbon, non solo sorprendono, ma risultano gravi anche sul piano delle corrette relazioni istituzionali. E’ quanto afferma una nota della rappresentante della presidenza della Regione Umbria, per la quale è urgente dunque una immediata riconvocazione di tutte le parti, che peraltro risulta essere stata già attivata dal Ministero dello Sviluppo Economico, affinché quanto sottoscritto questa mattina costituisca la base per affrontare la complessa vicenda della SGL Carbon.

 

 

Per la Regione Umbria la valutazione delle manifestazioni di interesse all’acquisizione della SGL Carbon deve essere anche il presupposto della sospensione delle procedure di mobilità dei lavoratori dell’azienda, e deve avvenire mantenendo l’attività produttiva dello stabilimento di Narni.Le istituzioni regionali e locali sono interessate esclusivamente alla continuità industriale ed occupazionale dello stabilimento di Narni e auspicano – conclude la rappresentante della presidenza della Regione – che i rappresentanti  della proprietà dell’azienda si comportino con correttezza e rispetto dei lavoratori e della comunità locale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*