PERUGIA, SANITA’, VILLA UMBRA 3 EDIZIONE “BENCHMARKING” TRA SISTEMI SANITARI REGIONALI

Villa Umbra
Villa Umbra
Villa Umbra

(umbriajournal.com) PERUGIA – Prenderà il via giovedì 14 novembre a Villa Umbra di Pila (Perugia), alle ore 9, la terza edizione del “Laboratorio di benchmarking tra sistemi sanitari regionali”, luogo di confronto tra le principali esperienze regionali in materia di controllo della spesa sanitaria. L’iniziativa è promossa dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica su iniziativa della Regione Umbria e dell’assessore alla Sanità Franco Tomassoni.

L’Assessore ha fortemente voluto questo progetto che nelle prime due edizioni, nel 2011 e 2012, hanno raccolto significative esperienze, focalizzando rispettivamente la discussione su “controllo della spesa nei sistemi sanitari regionali” e “modelli regionali di organizzazione per il controllo della spesa sanitaria”. L’edizione di quest’anno è dedicata al confronto delle principali conoscenze regionali, all’implementazione dei nuovi strumenti contabili ed all’evoluzione dei sistemi di finanziamento, con particolare riguardo all’introduzione dei costi standard per il finanziamento della spesa sanitaria.

Il laboratorio, nel tempo, ha raccolto intorno a sé numerose Regioni, studiosi ed operatori del settore offrendosi come periodico momento di incontro-dibattito e confronto sul tema del controllo della spesa sanitaria. “La natura degli argomenti trattati e l’elevato profilo dei partecipanti – afferma Alberto Naticchioni, amministratore unico della Scuola umbra di amministrazione pubblica – ha fatto sì che si creasse un contesto di alta formazione in cui le migliori esperienze teoriche e pratiche si incontrassero per dibattere in aula le tematiche identificate.

La presentazione dei modelli regionali viene fatta dagli stessi operatori delle Regioni, coordinati in un dibattito guidato da un esperto, e questo consente approfondimento e dialogo tra pari”. Il percorso formativo è costituito da una serie di tavole rotonde che porranno a confronto operatori del settore, esperti e rappresentanti di istituzioni, finalizzate da una parte a dibattere sulle principali novità in materia ma soprattutto a proporre e comparare le principali soluzioni normative ed organizzative adottate nelle varie realtà regionali. Il progetto, della durata di tre giorni, avrà inizio il 14 novembre con l’apertura dei lavori da parte di Alberto Naticchioni e della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. Alle tre giornate formative interverranno esperti provenienti dalla Lombardia, Lazio, Basilicata, Veneto, Emilia Romagna, Puglia, Calabria, Liguria, Campania, Provincia Autonoma di Bolzano.

Al termine del percorso formativo, si svolgerà la tavola rotonda conclusiva su “crisi economica e razionalizzazione delle risorse”. Nella giornata finale interverranno Guido Carpani, Gabinetto Ministro Pubblica amministrazione e Semplificazione; Stefania Garassino, Ministero Salute; Eugenio Anessi Pessina, Lacoss Laboratorio sul controllo della spesa sanitaria; Paolo Di Loreto, Stem Struttura tecnica di monitoraggio del Servizio sanitario nazionale; Vincenzo Palomba, Corte dei Conti. Le conclusioni saranno tenute da Emilio Duca, Direttore regionale Salute, coesione sociale e società della conoscenza della Regione Umbria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*