PERUGIA, AGENZIA FORESTALE, GRANDE PREOCCUPAZIONE STIPENDI IN RITARDO

Operai forestali
Operai forestali
Operai forestali

(umbriajournal.com) PERUGIA – Esprimiamo grande preoccupazione per il ritardo nel pagamento degli stipendi dei lavoratori dell’agenzia forestale. Segnale questo di una criticità nell’andamento della neonata agenzia forestale che evidenzia una forte instabilità, in quanto mancano le certezze non solo sui tempi del pagamento, ma soprattutto sulla sostenibilità economica della stessa.

Il ritardo con cui si sta definendo la legge 18/2011 rischia di minacciare significativamente la vita dell’Agenzia Forestale. Come sindacati continuiamo a dire che non basta solo fare le riforme, occorre che le riforme siano sostenute da una liquidità sufficiente e da un progetto di prospettiva serio e fattivo. Non è ammissibile che venga fatta una riforma senza mettere a disposizione quelle risorse economiche necessarie per l’avvio e la sostenibilità della legge.

La riforma delle Comunità Montane rischia di essere un salto nel vuoto se non si porta a compimento la riforma nel suo complesso (Unione dei comuni, consorzi di bonifica….). E’ doveroso da parte di tutti i soggetti coinvolti impegnarsi per dare continuità alla legge, dare un futuro certo ai lavoratori, salvaguardare il nostro territorio, quale nostro patrimonio, quale risorsa fondamentale per la nostra economia. Chiediamo con urgenza la soluzione del problema salariale e che si garantiscano tutte le azioni necessarie per dare certezza e sostenibilità’ all’agenzia.

Flai Cgil – Fai Cisl – Uila Uila Umbria

Fp Cgil Umbria – Fp Cisl – Uil Fpl Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*