Olio, l’Oro Verde dell’Umbria, premiato i migliori oli Dop Umbria

Olio, l’Oro Verde dell’Umbria, premiato i migliori oli Dop Umbria

“L’Oro Verde dell’Umbria”  è giunto al compimento della sua ventitreesima edizione. Il Concorso regionale per le eccellenze olearie, voluto e organizzato dalla Camera di Commercio dell’Umbria,  ha premiato i migliori oli Dop Umbria ed ha selezionato gli oli che prenderanno parte alla 30esima edizione del Concorso nazionale Ercole Olivario.   


Fonte: Camera di Commercio dell’Umbria


La cerimonia è stata aperta da Giuliana Piandoro, dirigente della Camera di Commercio dell’Umbria, ed  hanno dato il proprio contributo il Prefetto di Perugia Armando Gradone, il  Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e del Comitato di Coordinamento dell’ “Oro Verde” Giorgio  Mencaroni, l’On. Filippo Gallinella e l’Assessore regionale all’agricoltura  Roberto Morroni. Gli interventi hanno riguardato varie tematiche, dall’importanza di promuovere la pace, strada unica da percorrere per uno sviluppo armonico del mondo e dell’umanità, fino alla sostenibilità dell’ulivo e alla necessità di innovare il comparto agricolo attraverso filiere specifiche e scelte coraggiose.

Hanno partecipato alla XXIII edizione dell’”Oro Verde” 26 etichette di olio prodotto in Umbria, di cui 16 a Denominazione di Origine Protetta UMBRIA e 10  extravergini.

Il concorso l’”Oro Verde dell’Umbria” prevede esami organolettici e analisi sensoriali, affidati a una giuria regionale composta da 16 assaggiatori, riconosciuti esperti di olio di oliva, guidati dal Capo panel Angela Canale  e coordinati da Giulio Scatolini.

“L’Oro Verde è il patto che abbiamo stretto con il nostro mondo olivicolo,  per la valorizzazione di un prodotto straordinario, d’eccellenza – ha detto il Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e del comitato promotore dell’Oro Verde,  Giorgio Mencaroni.  Olio straordinario, frutto di un ambiente vocato da millenni alla coltivazione dell’ulivo.  Solo in Umbria – ha ricordato il Presidente Mencaronivegetano e producono 38 cultivar diverse, in Italia oltre 400 in produzione, quando,  per dirne una,  in Spagna, primo produttore di olio al mondo, se ne contano soltanto 16”.

“E possiamo dire, con orgoglio – ha aggiunto il Presidente Giorgio Mencaroni – che anche grazie alla spinta delle iniziative del sistema camerale, come l’Ercole Olivario e l’Oro Verde, si è sviluppato un rinnovamento del settore olivicolo da far parlare di ‘Rinascimento’ dell’olio dop e extra vergine d’oliva italiano e umbro. Che, peraltro, vede impegnati nuovi protagonisti, forze fresche, giovani e donne. L’Oro Verde dell’Umbria   ha intercettato questa linea verde  che sostiene una decisa volontà di investire in olivicoltura,  per valorizzare cultivar autoctone, procedere a reimpianti, puntando su processi innovativi e sullo sviluppo tecnologico.  E mi fa particolarmente piacere notare come negli ultimi anni abbiamo visto scendere l’età media dei premiati dell’Oro Verde, grazie all’inserimento nelle aziende delle nuove generazioni”.

Nel corso della mattinata sono stati forniti i dati della campagna olearia 2021-2022: in Umbria la produzione si è attestata su 39.600 quintali di olio, contro i 65.000 dello scorso anno, con 275.000 quintali di olive, mentre nell’anno precedente i quintali erano 570.723 (fonte Giulio Scatolini coordinatore del Concorso).

I dati aggiornati a fine febbraio 2022 della produzione DOP Umbria sono di oltre 265.000 litri di olio certificato (fonte Parco Tecnologico 3A).

I frantoi in Umbria sono 220, di cui 159 nella provincia di Perugia e 61 in quella di Terni, con 27 ettari di olivi e 7,5 milioni di piante.

I Vincitori “Oro Verde dell’Umbria” 2021-2022

 Premio MENZIONE GIORGIO PHELLAS

IL VINCITORE E’: l’azienda CM srl di Agello

L’azienda valorizza l’identità e la qualità del proprio prodotto in un’ottica di integrazione con il contesto territoriale nel quale opera.

Emerge nella dimensione imprenditoriale una nuova cultura, competenze ed iniziative che coniugano il prodotto olio, quale simbolo dei valori locali con le valenze culturali del territorio.

Menzione di merito: Impresa Digital Communication

Pur avendo la giuria confermato dal punto di vista tecnico, come nella passata edizione, il rilevante ruolo  della  società CM nell’applicazione dei principali  strumenti della comunicazione digitale, è stato deciso di assegnare il riconoscimento per l’edizione 2022 ad una delle  realtà che ha mostrato sensibilità di sviluppo in questo campo:

FRANTOIO RINALDUCCI

Motivazione:

L’azienda ha un sito web e un e-commerce proprietario con un’interfaccia chiara e facilmente navigabile: architettura ben organizzata e processo di acquisto rapido e fluido. Le schede prodotto forniscono all’utente quello di cui ha bisogno grazie a testi brevi ma efficaci e immagini professionali.

Sui social, il Frantoio Rinalducci è attivo con aggiornamenti costanti dei profili Facebook e Instagram, proponendo contenuti a tema anche stagionali ed eventi in sede.

Dai presidi digitali aziendali emerge chiaramente la dimensione familiare e la centralità dell’olio non solo nella tavola, ma anche nella cosmesi, guardando alle tendenze della clean beauty, dei gadget ecofriendly, senza dimenticare la cucina, il territorio e il suo patrimonio storico culturale, unendo così la tradizionalità del prodotto con la modernità delle piattaforme comunicative.

Premio Qualità ed Immagine in ricordo del prof. Montedoro

IL VINCITORE è la bottiglia  presentata dall’Azienda Ranchino Eugenio di Orvieto  con l’etichetta Poggio Amante

La Giuria  ha valutato favorevolmente:

  • la forma della bottiglia maneggevole ma elegante
  • l’alta leggibilità dell’etichetta
  • la grafica curata con colori appropriati che richiamano il nuovo e l’antico
  • l’alta distinguibilità
  • l’utilizzo di materiale funzionale.

Esteticamente gradevole nel complesso

Menzione di Merito Impresa donna

Le aziende assegnatarie del riconoscimento sono:

  • Agricadd – Società Agricola srl di Giano dell’Umbria
  • CM srl – di Agello – Magione
  • Frantoio Rinalducci di Gualdo Cattaneo
  • Azienda Agraria Simona Ciarletti di Trevi
  • Società Agricola Moretti Omero di Giano Dell’Umbria

­­­­­Menzione di Merito Giovane Imprenditore

Le aziende assegnatarie del riconoscimento sono:

  • CM srl – di Agello – Magione
  • Società Agricola Moretti Omero di Giano Dell’Umbria
  • Società Agricola Stoica di Perugia

Premio Piccole Produzioni Certificate

Il Vincitore del premio è l’azienda Agricadd di Giano dell’Umbria con l’etichetta Oro di Giano – Macciano

Menzione di merito olio Monocultivar

Il Vincitore della menzione è

l’Azienda Agraria Marfuga di Campello sul Clitunno con l’etichetta extravergine

Sassente Marfuga 100% Frantoio

Menzione speciale olio DOP UMBRIA BIOLOGICO

Viene riconosciuta

all’Azienda Agraria Bacci Noemio di Gualdo Cattaneo con l’Etichetta Terra Olivata

DIPLOMA GRAN MENZIONE per gli oli EXTRAVERGINE

Il vincitore della Menzione è l’azienda Agraria Mannelli  Giulio di Bettona

con l’etichetta Olio Extra Vergine di Oliva Italiano

OLIO DOP UMBRIA – 3 classificato

Viene assegnato a:

Olio DOP Umbria dell’Azienda Agraria Marfuga di Campello sul Clitunno

con l’Etichetta Marfuga DOP Umbria Riserva

Il panel ha espresso la seguente valutazione:

Fruttato dai sentori morbidi e vegetali di mandorla fresca.

In bocca amaro e piccante di buona persistenza e intensità, chiude con spiccata sensazione mandorlata.

OLIO DOP UMBRIA – 2 classificato

Viene assegnato a:

Olio DOP Umbria dell’Azienda CM srl di Agello/Magione

con l’etichetta CM Centumbrie

Il panel ha espresso la seguente valutazione:

Fruttato dai sentori erbacei, floreali e mandorlati. In bocca si offre amaro e piccante di lunga persistenza. Si confermano le note di mandorla amaro e noce.

OLIO DOP UMBRIA – 1 classificato

Viene assegnato a:

Olio DOP Umbria dell’Azienda Agraria Viola di Sant’Eraclio – Foligno con l’etichetta Colleruita

Il panel ha espresso la seguente valutazione:

Fruttato dai profumi erbacei di erbe aromatiche e foglia di carciofo. In bocca gradevoli note di erbe amare e rucola fresca, chiudono con un piccante crescente e di gradevole persistenza.

 LE AZIENDE CHE PRENDERANNO PARTE ALLE SELEZIONI FINALI DELLA 30 esima EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE ERCOLE OLIVARIO sono:

Per l’olio DOP UMBRIA

  1. Azienda Agraria Viola
  2. CM srl
  3. Azienda Agricola Marfuga
  4. Azienda Agraria Bacci Noemio
  5. Ditta Batta Giovanni
  6. Ranchino Eugenio

Per l’olio Extravergine:

  1. Azienda Agraria Mannelli Giulio
  2. Azienda Agraria Marfuga
  3. Azienda Agraria Viola
  4. Società Agricola Stoica
  5. Frantoio Gaudenzi
  6. Cm srl
  7. Azienda Agraria Bacci Noemio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*