Scuole, cosa farà la Regione? Si attende nuova ordinanza della Tesei

 
Chiama o scrivi in redazione


OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Scuole, cosa farà la Regione? Si attende nuova ordinanza della Tesei

Sospendere per due settimane le lezioni alle scuole superiori e negli Atenei attivando la cosiddetta didattica a distanza. E’ la scelta che i presidenti delle regioni, compresa la governatrice dell’Umbria, Donatella Tesei, sono intenzionati a prendere nelle prossime 24 ore.

Il Dpcm ha indicato ingressi dopo le 9, meno lezioni in presenza e turni pomeridiani, ma non tutti sembrano convinti ad attuare questa possibilità. Durante il confronto Stato-Regioni è stato ribadito che la gran parte dei contagi al momento è nella fascia 15-25 anni e che questo è uno dei fattori principali di diffusione nelle famiglie e di conseguenza nei luoghi di lavoro.

La governatrice dell’Umbria oggi dovrebbe emanare un’ordinanza che riguarda alcuni aspetti relativi alla limitazione del contagio e non è escluso un’eventuale sospensione delle lezioni in presenza, sia nelle scuole secondarie di primo grado che all’Università. Una nuova ordinanza che potrebbe mettere nuove strette sui mezzi di trasporti e sulla movida con maggiori controlli sugli assembramenti fuori dai centri commerciali e nei luoghi comuni all’interno delle stesse aree.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*