Scuola, studenti delle seconde e terze medie tornati in aula

 
Chiama o scrivi in redazione


Scuola, studenti delle seconde e terze medie tornati in aula

Piccoli gruppi all’ingresso della scuola. Tanti studenti delle seconde e terze medie, tutti rigorosamente distanziati e con mascherina, hanno fatto il loro ingresso a scuola, come se per loro fosse settembre, il primo giorno dopo le vacanze estive. Tanta gioia nei loro occhi, nascosti in parte dalle mascherine.

Urla e felicità alla vista dell’amico e della compagna del cuore con abbracci a distanza. Questo è quello che si è visto oggi, lunedì 12 aprile, in una scuola della città di Perugia. E così 16mila studenti delle seconde e terze medie sono rientrati a scuola, dopo tanti tira e molla, nella speranza che possano continuare fino alla fine dell’anno, anche se la paura di ritornare indietro è tanta.

Da mercoledì 14 ricominceranno i ragazzi delle superiori. Torneranno in classe il 50% di ragazzi, l’altra parte continuerà a stare in dad. Oltre 52mila giovani si rimetteranno in moto e con loro anche scuolabus, pullman di linea (con la capienza che resta ridotta al 50%) e forze dell’ordine che controlleranno i loro movimenti all’ingresso ed uscita delle scuole oltre che alle fermate degli autobus.

I momenti più a rischio – rivela il Nucleo epidemiologico – sono proprio questi. La situazione all’interno delle classi e all’interno degli istituti è nettamente sotto controllo tra mascherine, distanziamenti e sanificazioni continue, ma fuori dalle scuole un po’ meno.

Regione Umbria e associazioni delle farmacie hanno implementato la campagna di screening per consentire un monitoraggio maggiore su studenti ed insegnanti. Test che si potranno effettuare gratuitamente nelle farmacie una volta a settimana (in precedenza il test poteva essere ripetuto a distanza di un mese).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*