“Prove di Università”, al via il piano di orientamento dell’Ateneo di Perugia per i maturandi

Palazzo Murena
Palazzo Murena
Palazzo Murena

Con il progetto ‘Prove di Università’ prende il via il piano di orientamento dell’Università degli Studi di Perugia rivolto agli studenti delle scuole medie superiori e in particolare ai giovani che dovranno affrontare nei prossimi mesi l’esame di maturità.

“Apriamo un capitolo nuovo oggi sul tema Orientamento che l’Ateneo di Perugia ha dimenticato ormai da alcuni anni – ha esordito il magnifico rettore Franco Moriconi nella conferenza stampa, stamani a Palazzo Murena -.  Riprendiamo una collaborazione che l’Ateneo aveva avviato 15 anni fa, quando svolgevo il ruolo di delegato all’orientamento dell’allora Rettore Giuseppe Calzoni. Partiamo con alcune idee-base, collegialità decisionale e interscambio scuola-università, che sono elementi fondamentali per aiutare gli studenti nella scelta del proprio percorso didattico. ‘Prove di Università’ è un pacchetto di lezioni impartite da docenti dell’Ateneo, che è stato concordato con i dirigenti scolastici degli istituti superiori. Le iniziative di orientamento, che si rivolgono ad una platea di studenti anche fuori dell’Umbria, ha lo scopo di rapportare l’Ateneo con il suo territorio di appartenenza per proporre a tutti un’offerta formativa e culturale di Perugia e della sua Università di alta qualità scientifica e didattica”. Il Rettore, inoltre, ha annunciato che presto l’Ufficio Orientamento avrà una nuova sede nella zona universitaria, precisamente in via Faina, così come è imminente l’apertura di segreterie studenti vicine ai rispettivi corsi di laurea.

La professoressa Anna Martellotti, delegata di Ateneo per l’Orientamento, ha sottolineato che ‘Prove di Università’ è la prima di una serie iniziative che l’Ateneo di Perugia promuove allo scopo di avviare rapporti molto stretti con le scuole medie superiori. “Il fatto di dover intervenire a metà anno scolastico – ha detto Martellotti – ci ha suggerito di porre al centro del pacchetto di 30 lezioni universitarie di ‘prova’ temi che siano comunque utili ai ragazzi nella preparazione dell’esame di stato. Si terranno nelle sedi universitarie di Perugia, ma anche del polo didattico di Terni e nella sede universitaria di Narni. Il nostro obiettivo è di raggiungere anche studenti che risiedono in altre regioni lontane dall’Umbria. Per questo motivo le lezioni, registrate, potranno essere riversate in rete e utilizzabili gratuitamente dagli studenti interessati che potranno accreditarsi in internet con uno specifico account”.

Grande interesse ha manifestato anche il dottor Domenico Petruzzo, dirigente scolastico regionale dell’Umbria, evidenziando che l’iniziativa offre un’occasione importante agli studenti delle scuole medie superiori per potersi orientare meglio nella realtà complessa del mondo globalizzato. “Il rapporto con l’Università – ha detto – è importante per tutte le scuole medie superiori che intendono garantire un servizio di orientamento non occasionale, ma strutturato che sia veramente al servizio dei giovani”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*