Perugia ICA Academy “inaugura” la scuola del colore

Perugia ICA Academy “inaugura” la scuola del colore

Perugia ICA Academy “inaugura” la scuola del colore

Nella città in cui è stata fondata una delle Università più antiche del nostro Paese e che promuove la strada dell’innovazione arriva l’alta formazione del Gruppo ICA leader nella green research italiana ed ideatore delle vernici per legno anti CO2.

A scoprire i colori del futuro saranno i partecipanti al seminario Il colore nel design degli arredi interni: progettazione, funzione ed evoluzione, organizzato da ICA Academy, ente di formazione del Gruppo ICA, con sede a Civitanova Marche. L’evento è previsto per venerdì 6 dicembre al Polo di Ingegneria dell’Università di Perugia, in una terra di grandi artisti del passato candidata a tenere a battesimo i creativi del domani.

L’iniziativa, il cui inizio è previsto per le 15:30, è diretta agli studenti del Corso di laurea in Design e ai professionisti della progettazione che intendano aggiornare le proprie competenze con conoscenze teoriche e pratiche all’avanguardia sulla formazione dei colori, dei materiali e delle finiture. Particolare attenzione sarà rivolta alla costruzione di sfere cromatiche e alle tecniche più innovative per la decorazione del legno.

Il corso è multi-modulare e impreziosito da prestigiosi interventi. La prima parte, intitolata Basi di teoria del colore, a cura di Francesca Valan, introdurrà le coordinate del colore – tinta, chiarezza e saturazione – e i principali metodi di misurazione visiva. Diverse saranno le prove pratiche, per concludere con le indicazioni per la progettazione del colore.

Il secondo modulo, condotto da Rinaldo Guagnoni, tratterà il tema Tendenze di mercato – Concetti di naturalezza e matericità delle finiture per interno. Durante questo intervento si farà il punto sulle principali linee di sviluppo del settore e sulle novità di maggiore rilevanza in termini di legni, materiali, finiture bio, ultra-opache, a bassissima opacità, auto-riparanti e anti-impronta.

Il terzo modulo, con Francesca Valan, indagherà Il linguaggio del colore, presentando le principali tappe della sua evoluzione nel design e nell’arredamento d’interni, dagli anni Cinquanta al 2030, con particolare attenzione all’uso sostenibile di questo duttile e straordinario elemento.

Infine, Francesco Cinquepalmi approfondirà come sia possibile coniugare eco-ricerca, qualità e sostenibilità di prodotti e materiali, tramite la sessione conclusiva dei lavori, sintetizzata dal titolo Le prestazioni delle vernici BIO e delle vernici ultra-tecnologiche; le principali normative di riferimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
26 ⁄ 13 =