Maturità con il Covid, il 118 presente durante gli esami

 
Chiama o scrivi in redazione


Maturità con il Covid, il 118 presente durante gli esami

Avrà il compito di monitorare se qualcuno tra studenti, commissari o personale Ata manifesti sintomi riconducibili al virus. E’ così il 118 e la Croce Rossa entra in campo durante gli esami di maturità.  Il personale presente dovrà garantire il servizio di protezione e soccorso sanitario delle persone che, durante lo svolgimento degli esami, dovessero manifestare eventuali sintomatologie COVID-19. Se qualcuno sta male va nell’ambiente destinato all’isolamento e immediatamente viene allertato il 118 ed informato il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica competente per territorio.

I sindacati della scuola dell’Umbria avevano, infatti, chiesto la sottoscrizione di un “piano d’Intervento regionale” per garantire, da parte del personale della Croce Rossa, presente nei pressi delle istituzioni scolastiche sede d’esame, il servizio di “protezione e soccorso sanitario delle persone” che, durante lo svolgimento degli esami, dovessero manifestare eventuali sintomatologie COVID-19.
La richiesta è stata inviata ufficialmente da Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola, insieme alle rispettive confederazioni, al presidente regionale della Croce Rossa Italiana, Paolo Scura, all’assessore regionale Paola Agabiti e alla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Antonella Iunti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*