Il Piano Estate del liceo scientifico “Galeazzo Alessi” di Perugia

Il Piano Estate del liceo scientifico “Galeazzo Alessi” di Perugia

Centinaia di studenti del liceo scientifico ‘Galeazzo Alessi’ di Perugia stanno prendendo parte alle attività proposte gratuitamente dalla scuola nei mesi di luglio, agosto e settembre.

Ha, infatti, preso il via il Piano estate Alessi ideato dal corpo docente – come hanno spiegato il dirigente scolastico Silvio Improta e la responsabile del progetto Paola Tommasoni – “per offrire ai ragazzi quei momenti di socialità che erano loro mancati in questi lunghi mesi di pandemia, attraverso attività comunque culturali e funzionali all’apprendimento”.

L’offerta del Piano estate si articola così in sei diversi segmenti: I mercoledì dell’arte; Alessi è sport; English summer camp; Leggere è un gioco da ragazzi; Alessi è scienza; Sognando il palcoscenico; Alessi in viaggio.

Nel dettaglio, l’iniziativa I mercoledì dell’arte prevede uscite a carattere storico artistico con una serie di visite guidate ad alcuni luoghi significativi della città di Perugia, come l’acropoli sotterranea, le mura e il pozzo etruschi. Con Alessi è sport i ragazzi svolgono, invece, uscite a carattere sportivo naturalistico, con tornei e gare. L’English summer camp prevede attività comunicative in lingua inglese, tenute da docenti madrelingua, associate a iniziative di carattere naturalistico, ludico e sportivo.

LEGGI ANCHE – Video “Dentro il Mariotti”, liceo musicale, nove minuti di testimonianze choc

Leggere è un gioco da ragazzi sono, poi, dei laboratori di lettura espressiva. Con Alessi è scienza si organizzano laboratori didattici su argomenti di chimica, fisica e matematica, e caffè scientifici. Sognando il palcoscenico è uno stage intensivo di laboratorio teatrale diretto dal maestro Mahdi Kraiem. Alessi in viaggio, infine, è un cartellone di tre gite scolastiche, a Roma e Firenze, in programma a settembre, e “particolarmente desiderate dai ragazzi – come hanno fatto notare i loro stessi professori –”.

“Questo progetto estivo – ha ricordato Tommasoni – nasce dal lavoro di squadra di un gruppo di docenti di diversi ambiti disciplinari, che si sono confrontati e hanno deciso di collaborare per andare incontro a quelle che sentivamo essere le esigenze dei ragazzi. La domanda che ci siamo posti, inizialmente, è cosa fosse mancato più agli studenti in questi lunghi mesi di didattica a distanza. La risposta è venuta direttamente dalla popolazione studentesca dell’‘Alessi’ a cui abbiamo sottoposto un apposito questionario. Dall’elaborazione dei dati, abbiamo stilato un programma che tenesse conto delle indicazioni forniteci dai ragazzi stessi, relativamente alla tipologia delle attività e alla loro scansione temporale. Ne è venuta fuori un’offerta molto ricca e variegata che, stando alle prenotazioni, sembra stia incontrando i gusti di tanti”.

“Tutte le attività – ha commentato Improta – sono tenute insieme da un unico filo rosso che è quello della riscoperta, per i ragazzi, della cultura e dell’attività socializzante. Il Piano estate è curato dagli stessi docenti del liceo, con alcune importanti consulenze esterne in certe specifiche iniziative. Si rivolge a tutte le classi e l’adesione è stata, finora, molto ampia con più iniziative che sono andate subito sold out”.

“Stiamo gettando un ponte verso il nuovo anno scolastico – hanno concluso Improta e Tommasoni – che si spera sia all’insegna del ritorno alla normalità e della possibilità di espletare in pieno la nostra ricca offerta formativa”.

 

Nicola Torrini

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*