Prima edizione del concorso “I Longobardi in Minecraft”

Concorso “I Longobardi in Minecraft”

Al via il primo contest “I Longobardi in Minecraft”

per le scuole primarie e secondarie, per far conoscere ai ragazzi,

le straordinarie architetture del sito seriale patrimonio UNESCO

“I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”

Gli studenti dovranno realizzare uno storytelling con ambientazioni tematiche grazie

al videogioco “Minecraft” nella versione “Education Edition”

Iscrizioni aperte fino al 31 ottobre 2021

Restano aperte fino al 31 ottobre 2021 le iscrizioni alla prima edizione del concorso “I Longobardi in Minecraft” indetto dall’Associazione Italia Langobardorum, con il supporto organizzativo di Maker Camp, rivolto alle scuole del secondo ciclo della scuola primaria, classi quarta e quinta ed alle scuole secondarie di primo e secondo grado  (Regolamento completo e modulo di iscrizione al link: https://www.makercamp.it/wp/concorso-longobardi-in-minecraft/ ).

Il concorso volto a coinvolgere i partecipanti nella realizzazione di uno storytelling sulla transizione sociale, culturale ed artistica avvenuta tra la storia antica ed il Medioevo, stimola i ragazzi nella ricerca e documentazione sul popolo longobardo in particolare, con l’obiettivo di valorizzare i sette gruppi di monumenti storici che compongono il sito UNESCO “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, sensibilizzando gli studenti, al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni, promuovendo inoltre l’utilizzo del videogioco come strumento di didattica creativa.

Basilica e Battistero di S. Giovanni – Castelseprio (VA)

Il contest intende infatti celebrare la presenza del popolo germanico nella nostra penisola e diffondere la conoscenza e la cultura delle tracce che hanno lasciato, coinvolgendo i partecipanti nella scoperta della dominazione longobarda in Italia e delle straordinarie architetture giunte fino ai nostri giorni, ormai da dieci anni riconosciute dall’UNESCO Patrimonio Mondiale nel sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, che ricomprende: il Santuario di San Michele a Monte Sant’Angelo (FG), l’area della Gastaldaga e il complesso episcopale a Cividale del Friuli (UD), l’area monumentale con il Monastero di San Salvatore – Santa Giulia a Brescia, il Castrum con la Torre di Torba e la Chiesa di Santa Maria Foris Portas a Torba e a Castelseprio (VA), la Basilica di San Salvatore a Spoleto (PG), il Tempietto del Clitunno a Campello sul Clitunno (PG) e il Complesso di Santa Sofia a Benevento.

Le Scuole sono invitate a coniugare la bellezza di questi luoghi e delle loro storie con la cultura videoludica attraverso narrazioni ed ambientazioni tematiche realizzate con il videogioco Minecraft, in uno storytelling basato sulla transizione sociale, culturale ed artistica avvenuta tra la storia antica ed il Medioevo o, più in generale, sul rispetto e la valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni, prendendo spunto anche dalle tracce e l’eredità del Regno Longobardo in Italia.

Gli elaborati consegnati, verranno valutati da una giuria nazionale composta dai rappresentanti degli organizzatori e da esperti del settore del gaming, sulla base di criteri che si rifanno all’attendibilità dello storytelling realizzato, con il tema del contest ed all’utilizzo creativo e didattico delle potenzialità del videogioco Minecraft.

9 i Premi in palio previsti, 3 per la scuola primaria (classe 4 e classe 5), 3 per la scuola secondaria di I grado, 3 per la scuola secondaria di II grado, così ripartiti:

– 1° premio: buono per l’acquisto di materiale scolastico e/o elettronico per un valore di € 1.000

– 2° premio: buono per l’acquisto di materiale scolastico e/o elettronico per un valore di € 750

– 3° premio: buono per l’acquisto di materiale scolastico e/o elettronico per un valore di € 500

Per il regolamento completo e l’iscrizione: https://www.makercamp.it/wp/concorso-longobardi-in-minecraft/

Per maggiori informazioni: www.longobardinitalia.it

Facebook/Instagram/Youtube “Longobardinitalia”

#Longobardi #Longobardinitalia #DecennaleLongobardi #LongobardiUNESCO10

Ufficio Stampa:

Michela Federici

Valerio Tavani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*