Covid, ritorno in classe, riaperte alcune scuole elementari dell’Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


La Regione Umbria decide di tenere chiuse le scuole secondarie

Covid, ritorno in classe, riaperte alcune scuole elementari dell’Umbria

Quasi 17 mila bambini delle scuole elementari oggi sono ritornati in classe, così come disposto dall’ultima ordinanza della Regione, dopo uno stop di 50 giorni dovuto all’alto numero dei contagi nei rispettivi comuni di provenienza. Si svolgeranno quindi in presenza le attività dei servizi della prima infanzia (0-36 mesi), della scuola dell’infanzia (fino a 6 anni) e le lezioni delle primarie nei comuni dei distretti sanitari la cui media territoriale di contagi settimanali non supera i 200 casi ogni 100mila abitanti. Ancora con didattica a distanza invece le scuole medie e superiori in tutta l’Umbria.

© Protetto da Copyright DMCA

A Perugia, l’assessore Gianluca Tuteri, lo definisce un “passo verso una ritrovata socialità e un avvicinamento alla normalità”. Affinché ciò avvenga in sicurezza – dichiara il vice Sindaco – invitiamo le famiglie al rispetto di poche ma essenziali regole di prevenzione al Covid-19: l’uso della mascherina, il distanziamento sociale e l’igiene da applicare con attenzione anche fuori l’ambiente scolastico, l’opportunità di effettuare tamponi antigenici gratuiti presso le farmacie del territorio, verificare con attenzione l’insorgenza di sintomi o segni di malattia dei propri figli comunicandoli al proprio medico senza inutile attese. Poche e semplici regole che potranno permettere il superamento di questo momento ancora estremamente delicato e critico per la salute di tutti e consentiranno a tutti i nostri studenti di terminare l’anno scolastico nelle proprie scuole”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*