28 settembre a Perugia: BEYOND progetto internazionale volto a contrastare gli stereotipi di genere fin dalla prima infanzia

BEYOND – Costruire l’equità fin dai primi anni di vita attraverso la formazione specifica di educatorƏ

per rimuovere i pregiudizi di genere

 

Il progetto internazionale di UIL – Unione Italiana del Lavoro

 

Il 28 settembre a Perugia la seconda tappa di “Raccontaci la tua pratica” il laboratorio per insegnanti ed educatorƏ

per la costruzione delle pari opportunità di genere fin dalla prima infanzia

 

La UIL – Unione Italiana Lavoratori sta lavorando a “BEYOND” il progetto internazionale finanziato dal programma REC – Rights, Equality and Citizenship della UE, promosso da 6 partner provenienti da Italia, Lituania, Bulgaria e Belgio, volto a contrastare gli stereotipi di genere fin dalla prima infanzia, attraverso azioni di formazione e apprendimento tra pari, con insegnanti della scuola dell’infanzia e dei primi anni della scuola Primaria.

BEYOND Stereotipi di Genere

 

L’intento del progetto BEYOND è quello di migliorare l’offerta educativa, mediante la rimozione di stereotipi di genere praticati da educatorƏ, genitori e famiglie, ampliandone la consapevolezza su come gli atteggiamenti ed i comportamenti di bambini e bambine, sin dai primi anni di vita, siano influenzati dalle aspettative sociali legate al genere, andando inevitabilmente a condizionare, se non a limitare, le loro possibilità future. L’obiettivo è il superamento dei limiti che la presenza di stereotipi di genere determina sul pieno sviluppo personale e sulle aspirazioni future dei nostri bambini e delle nostre bambine.

Il progetto BEYOND si struttura sul principio di condivisione di modelli e buone pratiche provenienti da altri paesi europei, grazie ai quali è possibile modificare comportamenti e attitudini degli/delle insegnanti della prima infanzia. Come mostrano numerose ricerche al riguardo, lavorando sulla rimozione dei loro pregiudizi inconsapevoli, le/gli insegnanti possono aiutare bambini e bambine a dare spazio al loro vero potenziale e talento, a prescindere dalle aspettative sociali legate al genere di appartenenza. Il progetto prevede un lavoro congiunto dei genitori e della comunità educante allargata, che vengono coinvolti in azioni di sensibilizzazione e informazione sull’impatto negativo che gli stereotipi di genere hanno, determinando spesso scelte professionali, lavorative, espressione di talenti in maniera condizionata e forzata dalle convenzioni sociali, dalla cultura di genere che predomina, piuttosto che dalle effettive ambizioni e aspirazioni di ognuno/a.

 

BEYOND – Building Equality from early Years through training Opportunities for Educators and New competences to Deconstruct gender biases – vede come partner di progetto della UIL in Italia il gruppo FORMA.Azione, che da oltre vent’anni sviluppa e gestisce progetti europei su Diversity&Inclusion, Upskilling e re-skilling, Media e Information Literacy e la collaborazione di UIL Scuola ed Irase – Istituto per la Ricerca Accademica Sociale ed Educativa; coinvolge inoltre ETUCE – il Comitato Sindacale Europeo per l’Educazione – e l’Associazione Europea dei Genitori – EPA, oltre ai partner di Lituania – Lithuanian education and science trade union – e Bulgaria – The Bulgarian Union of Teachers.

 

Il Laboratorio “Raccontaci la tua pratica”

Il progetto si fonda sul coinvolgimento attivo di educatorƏ, per riflettere e costruire insieme a loro la migliore offerta educativa possibile, partendo dalla decostruzione di pregiudizi e stereotipi che inconsapevolmente influenzano la loro azione pedagogica. Per questo tra le iniziative di formazione ed approfondimento rivolte ad insegnanti sono stati attivati dei laboratori dal titolo “Raccontaci la tua pratica”. Si tratta di incontri tra educatorƏ di confronto volto alla comprensione del livello di consapevolezza e attenzione rispetto agli stereotipi di genere nella prima infanzia, durante i quali è possibile confrontarsi sulle buone pratiche implementate, a livello locale e nazionale, da asili nido, scuole dell’infanzia e da associazioni di genitori o promosse attraverso iniziative delle pubbliche amministrazioni.

La seconda edizione del laboratorio “Raccontaci la tua pratica”, si terrà a Perugia, presso il e con la collaborazione del Dipartimento di filosofia, scienze sociali, umane e della formazione dell’Università di Perugia, martedì 28 settembre, dalle ore 14.30, sia in modalità on line che in presenza (Per informazioni e partecipazione palazzetti@azione.com).

Il laboratorio si aprirà con una breve presentazione del progetto BEYOND, a seguire si procederà con il confronto e lo scambio tra tutti i/le partecipanti consapevoli che grazie al dialogo ed al confronto si possano meglio comprendere quali competenze sono maggiormente necessarie da parte delle educatrici e degli educatori, affinché diventino vere/i protagoniste/i del processo di cambiamento verso un’offerta educativa più inclusiva fin dalla prima infanzia.

Tale processo di cambiamento si basa inoltre su un’ulteriore azione del progetto BEYOND finalizzata a declinare le competenze attese da parte di educatorƏ affinché siano effettivamente in grado di praticare le pari opportunità di genere nella loro azione educativa, di insegnare il rispetto e il valore dell’altro, a prescindere da stereotipi e pregiudizi indotti dalla società, promuovere un’attenzione specifica alle possibilità che ogni bambino e bambina abbia di esprimere i propri talenti e le proprie aspirazioni, scevri da stereotipi e pregiudizi di genere.

 

Per maggiori informazioni:

https://beyond-equality.eu/

FB: @BeyondECEC

Michela Federici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*