Aperte iscrizioni al master Italin per insegnare l’italiano a stranieri

Aperte iscrizioni al master Italin per insegnare l'italiano a stranieri. Per presentare la domanda c’è tempo fino al 13 settembre
palazzo gallenga

Aperte iscrizioni al master Italin per insegnare l’italiano a stranieri

Sono aperte le iscrizioni al Master in Didattica dell’Italiano Lingua non MaternaITALIN per l’anno accademico 2021-2022, in un’edizione rinnovata che offre un percorso professionalizzante d’eccellenza, frutto delle più aggiornate metodologie didattiche e di un secolo d’esperienza nell’insegnamento dell’italiano a stranieri.

Da quasi un ventennio il Master ItaLin risponde infatti alla crescente domanda di formazione posta da docenti in servizio e in preservizio, collaboratori ed esperti linguistici, mediatori culturali e da tutti coloro che operano nel campo dell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera, in Italia e all’estero, o che, nel nostro paese, sono impegnati nell’ambito dell’inclusione sociale.

In linea con le politiche linguistiche europee, gli obiettivi del master valorizzano il plurilinguismo e l’interculturalità; per questi motivi ItaLin è aperto a laureati di qualsiasi area disciplinare e, nello specifico, porta gli iscritti a specializzarsi nell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera e a sviluppare competenze linguistiche e glottodidattiche negli ambiti dell’interculturalità e della diffusione della cultura e della civiltà italiane.

LEGGI ANCHE – Unistrapg, da lunedì 2 agosto immatricolazioni aperte per i corsi di laurea

Le lezioni integrano la formazione a distanza asincrona e sincrona (autoapprendimento, elearning, lezioni su piattaforma) con quella in presenza (Practicum); il tirocinio è costantemente guidato da docenti di scuola superiore, condotto in situazioni reali e coordinato dai tutors, che assistono i corsisti nelle sessioni teoriche e nella pratica tirocinale.

Durante tutto il percorso sono promosse tra docenti e iscritti l’interrelazione, la problematizzazione e la discussione di metodi, tecniche e contesti d’aula, attraverso le aule caffè e i forum di discussione, nel corso dei quali ciascuno studente può fornire il proprio contributo.

Il percorso del Master si sviluppa in circa nove mesi e consiste in 1500 ore di formazione, suddivise tra lezioni a distanza asincrone (moduli in autoapprendimento, e-learning), sincrone (su piattaforma informatica) e lezioni in presenza (tirocinio), garantendo il conseguimento di 60 di crediti formativi universitari (CFU).

Il Master ItaLin dà diritto a un titolo di specializzazione in Italiano L2 valido per la partecipazione alle procedure concorsuali di cattedra classe A-23 per l’immissione in ruolo del personale docente (D.M. 92 del 23.02.2016 del MIUR) e all’attribuzione di punteggio o di crediti (CFU) anche per il personale docente di scuole e istituti pubblici e privati esteri.

L’Ateneo mette a disposizione per il master ItaLin 7 borse di studio del valore di 500 €, ciascuna a parziale copertura della quota di iscrizione, che saranno attribuite ai primi sette candidati della graduatoria, mentre gli insegnanti iscritti potranno usufruire del bonus di 500 € della Buona Scuola.

C’è tempo per iscriversi sino al 13 settembre 2021  (https://iscrizioni.unistrapg.it).

Bando, Piano didattico e Calendario delle attività del master sono consultabili nel sito web d’Ateneo (www.unistrapg.it).

Per informazioni: Servizio Ricerca e Alta Formazione Tel. +39 075 57 46 662-629-351 – master@unistrapg.it

 

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*