Art Firenze, eccellenze artigiane dell’Umbria partecipano

Maestri artigiani ad Art Firenze 2014 (1)FIRENZE – Sono 17 le aziende artigiane dell’Umbria che saranno presenti ad Art Firenze, la mostra mercato internazionale dell’artigianato in programma dal 24 aprile al 1 maggio 2014.
Otto giorni fitti di iniziative nel segno dell’alta tradizione ma anche delle innovazioni tecnologiche che un settore strategico del “Made in Italy” propone di continuo: orario no-stop, oltre 55.000 mq. di superficie, 800 espositori provenienti da tutta Italia e da 55 paesi esteri.
Artigianato da vedere, da toccare e da assaporare, in orario continuato, per tutto il periodo della rassegna, dalle 10 alle 23, lungo le vie dell’artigianato, i sentieri dell’innovazione e le strade del gusto, con tutta una serie di eventi e spettacoli no stop. Alla Fortezza dal Basso, nel cuore di Firenze, per l’edizione numero 78 della importante manifestazione, sono attesi 200mila visitatori e più di di 5000 operatori professionali.
La qualificata pattuglia delle aziende umbre, ospitata nello stand di Unioncamere Umbria è rappresentativa di quasi tutti i territori della regione: ll mercatino delle Pulci di Perugia; Ceramiche Mazur di Penna in Teverina; La Maison des Fleures di Perugia; Bottega d’arte ceramica Frillici di Gualdo Tadino; Laboratorio di Corniceria di Perugia; Scala di Luce di Todi; Acacia Giuseppe di Gubbio; Tessuto Artistico Umbro di Montefalco; Peccetti Gino di Deruta; Quercia 21 di Narni; Laboratorio orafo di Anna Fornari di Perugia; Maridiana Alpaca di Umbertide; Finny Design di San Gemini; Claudia Andreani di Umbertide; Huauh di Ronconi Silvia di Terni; Vagamè di Pamela Agostini di Spoleto e Brilli&Partners (Mogrè Ceramiche) di Perugia.
Art Firenze 2014 si presenta ai visitatori come una vera e propria “Città del bello”: un punto di incontro fra produttori e consumatori dove però sarà possibile anche fare acquisti e degustare prodotti tipici e tradizionali.
Una vetrina d’eccezione per le aziende umbre, che propongono un mix fra la secolare esperienza artigiana della regione e ultime frontiere dell’innovazione. Variegate le produzioni: abbigliamento e accessori; ceramica artistica; oggettistica dipinta a mano; cornici; legni antichi decorati; bigiotteria in ottone, rame e pietre; tessuti per arredamento e oggetti fantasy medievali; mobili e complementi d’arredo; gioielli contemporanei di arte e design; maglieria; cappelli; accessori di moda sartoriali.
Giorgio Mencaroni, presidente di Unioncamere Umbria, sottolinea il messaggio di concretezza che arriva dalle aziende artigiane umbre: “Offriamo ai visitatori e ai buyers un artigianato attento ai particolari e alla qualità dei materiali impiegati. Dalla crisi si esce insieme, con l’eccellenza dei prodotti unita alla capacità di promuoverli sui mercati nazionali ed esteri”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*