Tuoro sul Trasimeno, arrestato un uomo, sospettato per tentato omicidio

violenza sessuale

Nel mattinata odierna, 21 dicembre, i militari della Stazione di Tuoro sul Trasimeno, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia, intorno alle 10, a conclusione dei primi accertamenti, hanno arrestato B. D., disoccupato 47enne, residente a Tuoro sul Trasimeno per tentato omicidio.

Al termine dell’iniziale attività indagine, il personale, che era intervenuto durante la notte nei pressi del bar Hannibal di Tuoro, ha potuto ricostruire ciò che era accaduto precedentemente, all’una di notte circa, quando il presunto omicida e N. A., 35enne, residente a Sarteano, per motivi che devono ancora essere compiutamente acclarati, avevano avuto un litigio ed una violenta collutazione, a seguito della quale N. A. aveva riportato una vistosa ferita all’addome.

Il ferito, trasportato da un amico, prima al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Margherita di Arezzo, è stato immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico e, successivamente, è stato trasferito e ricoverato nel Reparto di Rianimazione dell’ospedale civile di Arezzo, in prognosi riservata.

I militari intervenuti, dopo aver identificato il presunto aggressore, hanno proceduto alla perquisizione della sua abitazione, dove sono stati sequestrati alcuni indumenti sporchi, verosimilmente di sangue, che si dovrà stabilire se appartenente alla vittima o meno.

Inoltre, durante il resto della notte e nelle prime ore della mattinata, vari testimoni si sono succeduti all’interno della caserma dei Carabinieri di Tuoro sul Trasimeno per essere ascoltati in merito ai fatti, fornendo importanti elementi che hanno contribuito a chiarire alcuni aspetti di una vicenda che, tutt’ora, rimane dai contorni abbastanza nebulosi e che, soprattutto, ha avuto come palcoscenico la tranquilla realtà del piccolo centro lacustre, non certo avvezzo a fatti di sangue.

L’arrestato, al termine delle procedure, è stato associato alla Casa Circondariale di Perugia–Capanne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*