TODI: CATTURAVA CINGHIALI CON CORDE D’ ACCIAIO, DENUNCIATO DALLA POLIZIA

Corde d'acciaio
Corde d'acciaio
Corde d’acciaio

(umbriajournal.com) TODI – La Polizia provinciale del comprensorio di Todi, grazie a una segnalazione anonima, ha colto in flagranza di reato un bracconiere (C.M., le iniziali del suo nome) residente a Massa Martana. L’uomo era stato indicato come abitudinario negli atti di bracconaggio, specie nell’utilizzo di lacci destinati alla cattura di cinghiali. La Polizia provinciale in località Mezzanelli nel comune di Massa Martana ha quindi predisposto un servizio di appostamento.

L’attesa è stata breve. Alle 7, l’uomo è arrivato a bordo della propria autovettura dalla quale è sceso immediatamente per dirigersi nel luogo dove aveva collocato il laccio, una corda d’acciaio che ancora teneva tra le mani quando sono arrivati i poliziotti che lo hanno identificato e denunciato all’autorità giudiziaria per caccia con mezzi non consentiti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*