Ti faccio gambizzare di notte, sindaco di Bettona condannato

Ti faccio gambizzare di notte, sindaco di Bettona condannato

Ti faccio gambizzare di notte, sindaco di Bettona condannato. Cinquecento euro di multa, 1500 euro di risarcimento alla parte civile e 1600 euro di spese legali del rivale. E’ quanto dovrà pagare il sindaco di Bettona per poche parole dette un rivale politico: «Ho pagato qualcuno per farti gambizzare di notte». La notizia è riportata oggi sul Messaggero Umbria. Il sindaco in questione è Lamberto Marcantonini e il suo rivale politico è Remo Granocchia.

Gli episodi che hanno portato l’attuale sindaco prima al processo e poi alla condanna (una multa) sono tre. La vicenda – scrive il quotidiano – è legata all’ambiente e i fatti risalgono al giugno 2012 (precisamente il 10, 15 e 17 giugno) e passano per la mimica del taglio della gola al rivale (due volte), alla frase pronunciata una domenica di festa in piazza.

Marcantonini si è sempre difeso dicendo che quelle parole erano state fraintese e che c’era un tono scherzoso in quella frase. Possibile una frase scherzosa visti i rapporti politici tesissimi tra i due? Il giudice di pace ha detto di no e ieri mattina è arrivata la sentenza. L’avvocato Giancarlo Viti che ha assistito Granocchia nella vicenda, aveva chiesto, nella memoria al giudice di pace Roberto Pomanti un risarcimento danni di ventimila euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*