Terni, truffa e droga, due denunce e un arresto

DSC09651Si fanno amica un’anziana poi le rubano il bancomat e con il pin le prosciugano il conto. E’ accaduto a Terni dove i carabinieri di Papigno sono riusciti in pochi giorni a risalire a due giovani, denunciati per truffa. Si tratta di due incensurati (una 35enne ed un 28enne).

La ragazza si era prima fatta amica una 80enne, poi insieme al ragazzo aveva sottratto dall’abitazione della donna il bancomat con il relativo pin che i due hanno utilizzato per prelevare 600 euro, cioè tutto quello che l’anziana aveva sul conto.

Le indagini dei carabinieri, supportate anche dall’esame delle immagini estrapolate dalle telecamere collocate presso la banca interessata, hanno permesso in pochi giorni di identificare gli autori recuperando il denaro sottratto, che per la povera pensionata rappresentavano una grossa cifra tanto che si era dovuta rivolgere ad alcuni parenti, per ottenere un aiuto economico al fine di poter andare avanti nella quotidianità.

Sempre i carabinieri, della compagnia di Terni insieme a quelli del Norm hanno eseguito una serie di controlli contro lo spaccio di droga. Alla stazione i militari hanno fermato un ternano di 21 anni, nulla, pregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti. Il giovane, A.P. le sue iniziali, è stato trovato in possesso di un panetto di 100 grammi di hashish e un tritaerba, utilizzato per tagliare lo stupefacente, nascosti all’interno di una valigia. Il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e processato questa mattina per direttissima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*