Terni, Sgl Carbon, proseguono contatti con cinesi

Sgl Carbon Narni
Sgl Carbon Narni
Sgl Carbon Narni
TERNI – I contatti tra la Sgl Carbon e la multinazionale cinese Sichuan Shida proseguono per avviare una possibile trattativa di cessione, da parte dell’azienda tedesca, dello stabilimento di Narni Scalo. Lo confermano i liquidatori dello stabilimento nel corso dell’incontro avvenuto oggi, a Roma, con le organizzazioni sindacali territoriali di Filctem-Cgil, Femca Cisl e Uiltec. La multinazionale cinese avrebbe firmato una clausola di riservatezza dopo aver ricevuto dalla Sgl alcuni dati sensibili relativi allo stabilimento.

I contatti sarebbero alle fasi iniziali, mentre almeno altri due soggetti avrebbero, secondo indiscrezioni, avanzato il loro interessamento informale all’acquisizione. L’azienda asiatica produce elettrodi di grafite diversi da quelli prodotti a Narni Scalo. Un’eventuale acquisizione permetterebbe di aumentare la propria gamma di prodotti e di avere un primo sbocco sul mercato europeo. I sindacati ai liquidatori hanno ribadito due richieste: maggiori risorse da destinare ai lavoratori in fase di liquidazione e rifornimento di materie prime per continuare la produzione fino a quando la situazione non sarà definita. Le organizzazioni sindacali attendono ora risposta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*