TAVERNELLE: ARRESTATI 2 CITTADINI ROMENI PER FURTO

carabinieri1(UJ.com3.0) TAVERNELLE – Nel pomeriggio di ieri, 21 maggio, i militari della Stazione CC di Tavernelle, durante l’esecuzione di un normale servizio perlustrativo, hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato in concorso, un ragazzo ed una donna di origini rumene, da tempo dimoranti nella frazione del comune di Panicale. V. I. A., disoccupato 19enne e P. I. C., disoccupata 30enne erano stati sorpresi dai Carabinieri, nella via Palmiro Togliatti di Tavernelle, dopo che avevano consumato, due furti in altrettanti esercizi commerciali. I due, intorno alle 13.00, all’interno della lavanderia “Bolle di Sapone” di Tavernelle, scassinando le lavatrici self-service, avevano trafugato 150,00 euro e, subito dopo, entrati nel negozio di casalinghi “Hu Xianzen” ed eludendo il sistema di antitaccheggio, avevano asportato vari articoli per la casa, per un valore di 50.00 euro.

Addosso alla coppia, a seguito delle perquisizioni personali alle quali sono stati sottoposti, sono stati trovati tanto i soldi rubati nella lavanderia, quanto gli articoli per la casa presi nel negozio di casalinghi. Tutta la refurtiva è quindi stata restituita ai legittimi proprietari. Ad inchiodare i due arrestati sono state anche le telecamere della lavanderia automatica, che li hanno ripresi mentre scassinavano le gettoniere delle lavatrici e portavano via il denaro. Il ragazzo e la donna, dopo una nottata nelle camere di sicurezza della Compagnia di Città della Pieve, questa mattina, a Perugia, sono stati processati con rito per direttissima, al termine del quale, convalidato l’arresto, sono stati associati al carcere di Capanne in custodia cautelare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*