Rumena picchia Carabiniere poliziotto a Perugia, arrestata quarantenne

piazzaIVnovemrePERUGIA(umbriajournal.com) PERUGIA – Attorno alle ore 23.00 circa, la pattuglia della Stazione Carabinieri di Perugia interveniva, unitamente ad una pattuglia del posto fisso “Centro Storico” della polizia di Stato, su richiesta di alcuni passanti, in Piazza IV Novembre, poiché vi erano alcuni ragazzi che discutevano animatamente. Carabinieri e Polizia intervenuti immediatamente sul posto accertavano la presenza di giovani che discutevano per questioni riguardanti i cani che tenevano rispettivamente al guinzaglio. Sicché, le forze dell’ordine provvedevano a mitigare gli animi e portare l’ordine nella caotica situazione. Tuttavia, mentre i giovani si allontanavano il cane di uno di loro mordeva con forza la gamba di un carabiniere, provocandogli alcune ferite e abrasioni alla gamba. A causa delle lesioni riportate, si richiedeva l’intervento di un veterinario dell’ASL sul posto per eseguire i competenti accertamenti sul cane.

A questo punto la donna, compagna del proprietario del cane, italiano 29enne, contrariata dalla decisione di fare intervenire sul posto il personale sanitario, riprendeva velocemente il passo nel tentativo di dileguarsi ed evitare i controlli sanitari sull’animale. Raggiunta dai militari e dagli agenti che cercavano di dissuaderla a non andarsene ma a portare il cane dal medico veterinario, che nel frattempo li aveva raggiunti in Piazza, la donna si opponeva con violenza sferrando un pugno al volto di un carabiniere per poi proiettarsi con una testata in direzione del viso del poliziotto.

Prontamente, i militari riuscivano a porre fine alla reazione aggressiva della donna e procedevano all’identificazione della stessa. Nel contempo un giovane di origine africana, che stava assistendo tutta la scena, iniziava ad urlare ingiuriando violentemente contro gli operanti. Grazie all’intervento di altro personale dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Perugia Fortebraccio, della Guardia di finanza e della polizia municipale, che nel frattempo erano sopraggiunti per dare ausilio alle pattuglie dei carabinieri e della polizia, si riusciva a ristabilire l’ordine, essendosi creata la solita calca di curiosi. A termine delle verifiche di rito, i Carabinieri e i Poliziotti: arrestavano La donna, M.S.I. 40enne di origine romena, residente a Macerata con vari precedenti di polizia, per lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale, denunciavano l’uomo, M.S.B.A. 32enne nordafricano, originario del Congo, privo di occupazione, per oltraggio a pubblico ufficiale. Inoltre, si provvedeva a proporre la donna e sul suo compagno, rispettivamente residenti a Macerata e a Castel Ritaldi, il divieto di ritorno nel comune di perugia che sarà emesso dalla locale Questura

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*