Precipita paracadutista all’aviosuperficie di Terni, è in rianimazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Deceduto l'uomo investito da un'auto questa mattina a Terni

Precipita paracadutista all’aviosuperficie di Terni, è in rianimazione

Un paracadutista  di Roma di 42 anni che è ricoverato in rianimazione per politrauma  che nelle prossime ore, al termine dell’iter diagnostico strumentale, sarà sottoposto ad intervento neurochirurgico. Un climber ternano di 30 anni che è rimasto infortunato durante un’arrampicata a Ferentillo e che intorno alle 16,30  è stato sottoposto ad intervento chirurgico di tipo ortopedico. Sono queste le due emergenze dell’ospedale di Terni.

I lavori per il collegamento all’alimentazione elettrica della sala ibrida, che sabato 9 marzo hanno interessato alcuni reparti del Dipartimento di emergenza e urgenza (Dea) si sono conclusi nel migliore dei modi e in poco meno di tre ore. Alle ore 17.45 l’erogazione della corrente elettrica era già stata ripristinata in tutti i reparti interessati e cioè Pronto Soccorso, Farmacia, Rianimazione e Sale operatorie, dove l’unità tecnica ha già controllato  tutti gli elettromedicali e i ventilatori di sala.

Il piano di emergenza predisposto per la gestione in sicurezza delle attività assistenziali e chirurgiche in urgenza ha funzionato perfettamente, come dimostrato anche da due emergenze sopraggiunte nel primo pomeriggio.

Garantito il collegamento all’alimentazione elettrica, si potrà ora procedere con il collaudo finale della sala angiografica già installata e con il montaggio del secondo angiografo della sala ibrida, che è in consegna la settimana successiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*