PERUGIA, RIMPATRIATO SPACCIATORE ALBANESE

Carcere Capanne
Carcere Capanne
Carcere Capanne

PERUGIA – Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione hanno prelevato un detenuto albanese dalla Casa Circondariale di Capanne e lo hanno scortato allo scalo marittimo di Ancona, imbarcandolo, per il rimpatrio, sul traghetto con destinazione Durazzo. L’albanese, ventitreenne, domiciliato a Perugia nella zona di Corso Cavour, era detenuto per espiare il cumulo delle cinque condanne inflittegli dal Tribunale di Perugia per spaccio di cocaina, commesso in città dal 2010.

L’ultimo ingresso in carcere era avvenuto nel settembre del 2012 quando fu arrestato dalla Polizia Stradale, dopo che ubriaco e con una falsa patente bulgara, alla guida della propria vettura era andato violemente a sbattere contro l’aiuola della stazione di Fontivegge. L’espulsione dall’Italia – con divieto di reingresso per dieci anni – ha così sostituito la pena detentiva per i giorni restanti alla definitiva espiazione. Un suo rientro illegale sul territorio nazionale comporterà automaticamente il ripristino della pena detentiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*