PERUGIA, PROCESSO MEREDITH, SOLLECITO A LA7, SONO FIDUCIOSO

Processo d'appello Amanda Knox e Raffaele Sollecito : assolti in appello
Raffaele Sollecito

(umbriajournal.com) PERUGIA – “Questo processo lo sto affrontando con la fiducia in persone che leggono i fatti come sono… Oggi come oggi sono fiducioso… Continuo a vedere che ci sono persone capaci, che tirano fuori la verita” senza essere influenzati dall’idea che viene data dai media o dalle persone che vogliono creare il personaggio”. Queste le parole dette ieri sera da Raffaele Sollecito telefonando in diretta a “Linea Gialla”, il programma di cronaca di La7 condotto da Salvo Sottile.

In studio c’era Luca Maori, l’avvocato di Sollecito, e si affrontava il caso Meredith Kercher, mentre in collegamento da Firenze, Francesco Maresca, avvocato della famiglia della vittima.

“Sto facendo questa cortesia (la telefonata in diretta a Linea Gialla, n.d.r.) anche se in realtà ho deciso di tenermi silente fino a che non arriva la sentenza”, ha spiegato Sollecito.

“Sente ancora diffidenza intorno a lei a distanza di tanto tempo? Ha trovato nella sua vita quotidiana persone disposte ad ascoltare la sua versione?” ha domandato Salvo Sottile.

“Veramente la gente mi sostiene – ha risposto Sollecito -. Quella che mi conosce, o che mi ha conosciuto anche dopo, mi sostiene, perché vede l’assurdità di queste accuse. Io non mi sento condannato dalla gente, ma mi sento condannato da un’immagine e da un personaggio che ahimé è stato creato prima dagli inquirenti e poi dai media”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*