Perugia, Ospedale, rubate 7 colonscopie mobili, 50mila euro il bottino

Ospedale Santa Maria della Misericordia
Ospedale Santa Maria della Misericordia
Ospedale Santa Maria della Misericordia
PERUGIA – Ospedale di Perugia. Tra sabato pomeriggio e domenica è avvenuto un furto al nosocomio perugino, il Santa Maria della Misericordia. Sono sparite sette borse al cui interno altrettanti macchinari portatili per la colonscopia. Valore commerciale: sui 50mila euro. L’ufficio stampa dell’Ospedale ha fatto sapere che sono stati già ordinati subito i nuovi macchinari per limitare il disagio ai cittadini, ma si ritiene che già nella giornata di domani martedì l’attività possa riprendere a pieno regime. In ogni caso viene assicurato il servizio di urgenza dal personale della struttura di Gastroenterologia. Il servizio per i pazienti quindi non viene fermato.

L’assicurazione coprirà la spesa imprevista. Le bande specializzate nel furto dei macchinari sono solite utilizzare un basista e rivendono tutto a strutture dell’Est Europa spacciandoli per nuovi macchinari puliti. Sul raid stanno indagando Polizia e Carabinieri. La Direzione dell’Azienda Ospedaliera di Perugia comunica di aver messo a disposizione delle forze di polizia le immagini delle telecamere di videosorveglianza situate in più punti dell’Ospedale.

Si tratta di un vero e proprio furto messo in atto da quelle bande specializzate in “sanità” che stanno imperversando in tutto il Paese a caccia di medicinali – gli anti-tumorali i più richiesti, ultimi colpi a Milano – e apparecchiature per effettuare diagnosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*