PERUGIA, MORTO IMPRENDITORE BUITONI

Bruno-Buitoni(UJ.com) PERUGIA – E’ morto all’età di 89 anni l’industriale Bruno Buitoni. E’ stato l’ultimo amministratore dell’azienda di famiglia. Buitoni era stato tra l’altro amministratore delegato della Perugina. Cordoglio da parte del mondo politico e dell’imprenditoria.

Governatrice dell’Umbria, Catiuscia Marini: “Bruno Buitoni è stato uno degli imprenditori che ha maggiormente segnato la storia dell’industria della nostra regione e di Perugia, portando i marchi “Buitoni” e “Perugina” ai vertici dei mercati internazionali delle produzioni alimentari e dolciarie”. E’ quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in un messaggio di cordoglio alla famiglia per la scomparsa di Bruno Buitoni: “A nome mio personale e della Giunta regionale, voglio esprimere il profondo cordoglio per la sua scomparsa che priva la nostra regione di una straordinaria personalità”. “Un uomo d’industria di grande intelligenza, originalità e capacità innovativa, afferma la Presidente. Con lui scompare un ‘perugino’ di notevole prestigio, un industriale che ha profondamente inciso nella storia dell’industria moderna della nostra regione e di Perugia in particolare. Di lui ho sempre apprezzato ed ammirato prima di tutto le doti umane, di una persona di grande garbo e di sentimenti genuini, ed inoltre il grande amore per la cultura. Lo ricordo, infatti, anche nella sua veste di Presidente della Fondazione Teatro Stabile dell’Umbria, incarico svolto con un impegno ed una passione davvero uniche”.

Sindaco Wladimiro Boccali: “Bruno Buitoni è stato un protagonista della storia dell’ imprenditoria perugina, erede di una tradizione familiare illustre che ha segnato le vicende dell’ economia e del lavoro, e non solo a Perugia. Era un perugino colto e raffinato, che amava il bello e la sua città. La sua morte è un lutto per tutta la nostra comunità”.

 

Vincenzo Sgalla (Segretario generale Cgil Perugia): La scomparsa di Bruno Buitoni è un evento triste per tutta la Perugia produttiva e anche per il mondo del lavoro. Il nome Buitoni è legato indissolubilmente alla creazione e al successo della più importante azienda della nostra città e, anche dopo il passaggio di proprietà, non sono mancate occasioni in cui i lavoratori e le loro rappresentanze hanno avuto modo di incontrare Bruno Buitoni, persona colta e raffinata, che ha sempre dimostrato nei confronti dei dipendenti della Perugina una particolare vicinanza. Per questo, la Camera del Lavoro di Perugia, la Flai Cgil dell’Umbria e la Rsu della Perugina esprimono sentite condoglianze alla famiglia e agli amici dell’imprenditore scomparso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*