PERUGIA, INDEBITE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE FINANZA DENUNCIA 8 PERSONE

Guardia di finanza di Assisi (5) (umbriajournal.com) PERUGIA – 8 persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria per violazione degli art. 316-ter (indebita percezione di erogazioni a danno dello stato) e 483 (falsità ideologica commessa dal privato cittadini) del codice penale. Nell’ ambito delle attività di polizia economica e finanziaria svolte dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Perugia, nei primi cinque mesi  dell’anno, sono stati eseguiti una serie di controlli nel campo delle cd. prestazioni sociali agevolate, espressione che racchiude tutti gli aiuti economici per servizi sociali di assistenza che spettano ai cittadini che hanno diritto sulla base della loro condizione economica e sociale e che in sintesi autocertificano alcune situazioni del tipo bassi redditi, nuclei familiari numerosi, anziani soli con necessità di aiuto nella gestione della quotidianità.

 

In particolare i controlli hanno riguardato soggetti che hanno percepito contributi per il conseguimento di borse di studio concesse dai comuni ovvero dalle università attraverso il riscontro dei dati così autocertificati con le risultanze delle banche dati in uso al Corpo. Le irregolarità accertate dalle fiamme gialle attraverso la verifica delle dichiarazioni sostitutive uniche (cd. DSU) e dei relativi modelli ISEE (indicatore situazione economica equivalente) hanno riguardato sostanzialmente la mancata o parziale indicazione di redditi e/o di dati relativi all’effettivo possesso di patrimoni mobiliari ed immobiliari dei nuclei familiari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*