Malviventi in fuga nella notte, assaltato Biodigestore Casone

Malviventi in fuga nella notte, assaltato Biodigestore Casone

Malviventi in fuga nella notte, assaltato Biodigestore Casone

Nessun allarme era scattato e le immagini dalle telecamere di videosorveglianza non si vedevano più. Sono stati questi i due elementi che hanno insospettito un agente della Vigilanza Umbra.

Tentato furto al Biodigestore Casone di Foligno, dove quattro malviventi erano entrati dentro con l’intenzione di rubare. L’addetto alla centrale operativa, quando si è reso conto che qualcosa non andava per il verso giusto, ha subito inviato una pattuglia per verificare cosa stesse succedendo.

Gli agenti della Vigilanza Umbra, arrivati per primi sul posto, hanno scoperto quattro persone all’interno che per non farsi scoprire si erano nascosti dentro i camion. Il fatto si è verificato poco dopo le mezzanotte del 15 settembre.

A quel punto sono stati inviati i rinforzi.

Sul posto è arrivata un’altra pattuglia della vigilanza, insieme a due auto della polizia (non c’è conferma dalla Questura) e una dei carabinieri. I ladri sono scappati per il campo vicino. I militari li hanno inseguiti per un po’, ma non sono riusciti a prenderli.

Malviventi in fuga

Il furto è stato sventato e i ladri non hanno fatto in tempo a portare via niente, avevano solo tagliato la recinzione. E’ caccia ai malviventi. Le indagini sono in corso.

E’ l’ennesimo furto che accade ai biodigestore della Vus. Tre giorni fa è avvenuto un altro furto, sempre a Casone, e ad accorgersene sarebbe stato il personale durante la mattinata. In quest’ultimo si parla di ingenti danni e conseguenti disagi allo smaltimento dei reflui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*