Lancio di un piatto di pasta, donna denuncia marito e la polizia…

autoPOLIZIAdavantiCASANella serata del 22 maggio, un intervento della Volante per lite in famiglia ha avuto uno sviluppo imprevisto.

Gli agenti si sono recati in zona San Marco, dove una donna, preoccupata dal comportamento del marito, aveva chiesto l’invio di un equipaggio.

Infatti l’uomo, F.B., anno 1974, nel corso della cena, aveva improvvisamente iniziato ad insultare la moglie, senza alcun apparente motivo.

Non pago di ciò, al culmine del suo raptus, le ha rovesciato in testa il piatto di pasta che stava mangiando, lasciando la donna esterrefatta.

A questo punto, la malcapitata ha chiamato il 113 e la Volante ha trovato l’uomo particolarmente agitato, il quale tuttavia ha subito riconosciuto di aver agito in maniera esagerata e senza alcuna possibile giustificazione.

Le sorprese, però, non sono finite: infatti, all’esito di un controllo sommario all’interno dell’appartamento, gli operatori hanno rinvenuto in mansarda una piantina di marijuana e accanto ad essa delle foglie essiccate, del peso complessivo di circa 30 grammi.

F.B. ha ammesso la proprietà della droga, che gli agenti hanno sequestrato.

In seguito, considerata l’assenza di precedenti a carico dell’uomo, che mai prima d’ora aveva tenuto simili comportamenti nei confronti della moglie, nonché il quantitativo non ingente di marijuana di cui era in possesso, egli ha evitato l’arresto e la Polizia lo ha potuto soltanto denunciare per detenzione di sostanze stupefacenti e maltrattamenti in famiglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*