Incidente a Ramazzano, il conducente era drogato

Incidente mortale a Ramazzano (7)PERUGIA – L’amico del calciatore venezuelano, Arevalo Revalos Tarcano, morto in seguito all’incidente stradale avvenuto a Bosco, era drogato e ubriaco. Lo riporta il quotidiano La Nazione Umbria a firma di Enzo Beretta che ha raccolto le informazioni sulle analisi effettuate dopo l’incidente stradale dai vigili urbani di Perugia al conducente, ferito ma non seriamente, della Panda finita fuori strada.

I risultati delle analisi hanno portato – sempre secondo La Nazione – il Pm Massimo Casucci a contestare al ventenne automobilista, residente nella zona di Bastia Umbra, il reato di omicidio colposo aggravato. Un capo d’accusa grave determinato dal nuovo codice della strada che per prevenire le stragi del sabato sera ha previsto pene severe per chi causa incidenti sotto effetto di droga o alcol. Secondo la legge il conducente rischierebbe fino ad un massimo di 15 anni di reclusione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*