FERMATO ANCHE IL PRESUNTO STUPRATORE DELLA RAGAZZA MOLDAVA

presuntoVIOLENTATORE(umbriajournal.com) PERUGIA – Nel pomeriggio odierno i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Perugia hanno dato esecuzione al fermo di indiziato di delitto e relativa custodia cautelare in carcere nei confronti di P.F.C. (Romeno classe 1985, domiciliato in Perugia), emessa in data odierna dalla Procura della Repubblica di Perugia che concordava con gli esiti delle investigazioni dei militari operanti, ritenendo l’uomo gravemente indiziato dei reati di violenza sessuale e lesioni. Infatti, la sera di domenica 19 maggio 2013, dopo aver passato il pomeriggio a casa della vittima insieme al suo fidanzato, intorno alle 23, l’uomo si ripresentava presso l’abitazione della donna e approfittando dell’assenza del compagno, con violenza abusava di lei.

La donna, riuscitasi finalmente a liberare, scappava sul pianerottolo del palazzo e chiedeva aiuto ai vicini che prontamente telefonavano al 112, mentre il ragazzo si dava alla fuga. Fin dai primi momenti quindi i Carabinieri erano sulle tracce del romeno che si rendeva introvabile fino ad oggi pomeriggio quando, sentitosi ormai braccato dai militari e sotto pressione, onde evitare di peggiorare la sua posizione davanti alla legge, intorno alle 16:30 si presentava presso il Comando Provinciale di via Ruggia unitamente al proprio avvocato. Notificatogli il provvedimento di fermo e di custodia cautelare in carcere, lo stesso veniva tradotto presso il carcere di Capanne come disposto dal Pubblico Ministero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*