Escursionisti in difficoltà, superlavoro per il soccorso alpino

Monte Cucco, escursionisti romani salvati dal soccorso alpino

SOCCORSOalpino(umbriajournal.com) PERUGIA – È stato un week-end lungo ed intenso per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Umbria. Sabato pomeriggio, in località Prata sulla montagna ternana, un ragazzo ternano appassionato di enduro fuoristrada, M.C., dopo aver urtato contro un ramo è stato sbalzato via dalla moto cadendo rovinosamente. Le squadre, allertate prontamente, sono partite insieme agli infermieri del 118 ed hanno raggiunto il ferito e prestato le prime cure del caso. Contestualmente sono stati avvertiti anche i V.V.F. che con l’elicottero Drago 63 sono arrivati a prelevare l’infortunato con le ultime luci della sera, dato che il trasporto con le squadre a terra avrebbe richiesto alcune ore. La domenica è iniziata con un soccorso sulla montagna della Croce, sulla quale si stava tenendo l’evento Festa della montagna, organizzato dalla Sezione del CAI di Terni. Un ragazzo di 22 anni, C.M., a causa di un malore è caduto a terra riportando numerose escoriazioni. Il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria, prontamente allertato, ha inviato sul posto una squadra di tecnici, grazie all’elicottero AB412 del Corpo Forestale dello Stato di base a Rieti, che dopo aver provveduto alla stabilizzazione ed imbarellamento del ferito, lo ha recuperato al verricello e trasportato all’aviosuperficie di Terni, dove lo attendeva una ambulanza del 118. Poco dopo il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria ha ricevuto una nuova chiamata per una persona infortunatasi durante la discesa della forra di Prodo. I tecnici, trasportati dall’AB412 del Corpo Forestale dello Stato, hanno raggiunto l’infortunato e l’hanno recuperato con il verricello e trasportato all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. La squadra, a bordo dell’elicottero del Corpo Forestale dello Stato, è rimasta a lungo in standby per il maltempo all’aereoporto San Francesco di Perugia per un altro intervento su due alpinisti in difficoltà su una parete del monte Catria, al confine tra Umbria e Marche. Sul posto era presente l’elicottero dei V.V.F. che però non è riuscito a recuperare l’infortunato. In questi minuti sta decollando da Fabriano l’elicottero del 118 Icaro con a bordo un Tecnico di Elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico che cercherà di effettuare il recupero. Non appena la squadra tornerà alla base provvederemo ad inviarvi documentazione fotografica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*