CORCIANO, BLITZ CASA DI APPUNTAMENTI, CITTADINI RINGRAZIANO POLIZIA MUNICIPALE

Sequestro casa di appuntamenti
Sequestro casa di appuntamenti
Sequestro casa di appuntamenti

(umbriajournal.com) CORCIANO – Sono tante le telefonate che arrivano al centralino del Comune di Corciano da parte dei cittadini che desiderano ringraziare gli uomini del Nucleo Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale dopo il blitz nella casa di appuntamenti a San Mariano. “L’intero Palazzo Lodico – riferiscono dagli ambienti comunali – afferma di poter finalmente trarre un sospiro di sollievo.

Erano mesi che i condomini avevano notato un via vai sospetto che aveva diffuso un certo allarmismo e le indagini compiute in assoluta discrezione, aspetto molto apprezzato, soprattutto per l’alta presenza di bambini, sono state ben coronate dalla denuncia per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione della maitresse cinese e del suo compagno”.

La vicenda, sottolineano ancora il vicesindaco Sabrina Caselli ed alcuni consiglieri comunali, testimonia una volta di più l’efficacia della sinergia cittadino-istituzioni soprattutto su tematiche di ampio respiro e condivise. L’attenzione, sempre ribadita, dell’amministrazione al tessuto di riferimento si mantiene costantemente alta ma quando si parla di sicurezza occorre considerare che si tratta di un bene che “va costruito insieme”.

“Garantire sicurezza, nella sua accezione più ampia – dicono ancora gli amministratori – è l’obiettivo al quale tendiamo, quotidianamente, ciascuno secondo le proprie funzioni, insieme alla Polizia Municipale, che anche noi ci sentiamo di ringraziare, plaudendo all’indiscussa professionalità. A supportarci la consapevolezza che una efficace politica per raggiungere tale obiettivo deve necessariamente essere ‘partecipata ed integrata’, deve, cioè, essere la risultante degli sforzi congiunti di soggetti diversi, pubblici e privati.

La risposta che ci arriva oggi dalla viva voce dei cittadinanza, ci induce a valutare come consolidato quel legame di fiducia che è linfa per il nostro ruolo. Il tutto, ovviamente, senza mai abbassare la guardia, l’attenzione e la lungimiranza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*