Controlli antidroga dei carabinieri, un arresto, una denuncia e due segnalazioni

Con una condanna continua a spacciare, finisce in carcere

Controlli antidroga dei carabinieri, un arresto, una denuncia e due segnalazioni

Il primo mese di quest’anno si conclude con un’altra operazione portata a termine nell’ambito della diuturna attività di contrasto dell’Arma al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti: arrestato un 40enne marocchino, denunciata a piede libero una donna e segnalati due assuntori.

Nel corso dei servizi antidroga quotidianamente svolti da parte dei Reparti dipendenti dalla Compagnia Carabinieri di Terni i militari della Stazione Capoluogo avevano da tempo attivato il monitoraggio degli spostamenti di due soggetti ritenuti dediti all’acquisto di sostanze stupefacenti per uso personale. Nella serata di ieri nel procedere al loro controllo per strada i militari gli trovavano addosso circa 5 grammi di “polvere bianca” frutto di un “acquisto” appena effettuato.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione dei due assuntori i Carabinieri trovavano altre 5 dosi della stessa sostanza stupefacente. Raccolti ulteriori elementi, gli investigatori riuscivano a risalire all’abitazione di Ferentillo (TR) del loro fornitore di cocaina.

Avuto accesso alla stessa, riuscendo con uno stratagemma ad entrare senza qualificarsi subito come Carabinieri, bloccavano lo spacciatore magrebino pregiudicato e la sua compagna ucraina nel tentativo non riuscito di disfarsi di un involucro contenente altri 10 grammi di cocaina.

L’operazione si concludeva con l’arresto del nordafricano, nei cui confronti al termine dell’odierna udienza con rito direttissimo l’A.G. ternana ne disponeva la custodia in carcere, il deferimento in stato di libertà della donna dell’Est, la segnalazione amministrativa alla Prefettura dei due assuntori ed il sequestro complessivo di 20 grammi di cocaina, di svariato materiale per il taglio e confezionamento delle dosi, di un bilancino di precisione e di oltre 1.000 euro in banconote provento dell’attività illecita, il tutto trovato nell’abitazione di Ferentillo (TR).

(Carabineri)

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
10 × 28 =